Home Idee di viaggioNatura e trekking Toscana: tre escursioni nella natura
La Toscana: tre escursioni nella natura

Toscana: tre escursioni nella natura

2 commenti

La Toscana offre davvero tante opportunità per chi ama fare escursioni nella natura, passeggiate in montagna o lungo percorsi semplici e adatti a tutti. Le belle giornate primaverili invogliano ad uscire e fare una bella camminata in mezzo alla natura lungo i tanti sentieri di prossimità. Ecco tre escursioni nella natura toscana adatte a tutti in tre ambienti naturali differenti.

Escursioni lungo la Via dei Cavalleggeri

La Via dei Cavalleggeri fu realizzata nel ‘500 per consentire ai soldati di pattugliare il tratto di costa che va da Livorno a Piombino.

Questa zona della Toscana è ricoperta dalla tipica macchia mediterranea che fa da cornice al cammino lungo la strada sterrata che poi diventa un sentiero in mezzo al bosco. Per un’escursione in giornata si può percorrere un bel sentiero nel promontorio di Piombino che offre tratti panoramici sulle isole dell’Arcipelago Toscano, sulla Corsica e sul litorale.

Nella bella stagione è un vero piacere scendere nelle diverse spiagge di ciottoli e scogli per prendere un po’ di sole e fare il bagno in questo ambiente incontaminato.

L’escursione sul promontorio di Piombino inizia dalla località di Calamoresca, dove si trova un comodo parcheggio delle auto. Con una passeggiata di circa due ore si arriva alla Buca delle Fate, uno dei punti più belli della Via dei Cavalleggeri.

Questo luogo incantevole si apre tra la ripida parete a strapiombo sul mare incorniciata dagli arbusti sempreverdi.

La passeggiata può continuare sino al Golfo di Baratti con un’altra ora di cammino, oppure, per tornare all’auto, si segue il sentiero di crinale che va verso Reciso completando così un percorso ad anello. Qui si può visitare la necropoli di Populonia, un importante sito archeologico di epoca etrusca.

L’escursione di una giornata è adatta a tutti per il poco dislivello, sempre calzando scarpe adatte, e per accedere con maggiore facilità al mare sono consigliate quelle da scoglio. Il sentiero può essere fatto anche a cavallo oppure in mountain bike.

Passeggiata sul Lago di Massaciuccoli

Una bella passeggiata da fare in primavera è attorno al Lago di Massaciuccoli che si trova in Versilia, a poca distanza da Viareggio.

Attorno a questo lago umido e paludoso, che un tempo era una laguna costiera, si possono avvistare numerose specie di uccelli.

Nell’Oasi Lipu si percorrono passerelle in legno a sfioro dell’acqua per arrivare a quattro osservatori perfettamente mimetizzati dove fermarsi a fare bird-watching. Si possono osservare aironi, folaghe, cormorani, anatre tuffatrici e anche rapaci come il falco di palude.

Durante l’escursione adatta a tutta la famiglia sembra di vedere nel lago veri e propri isolotti formati dalle ninfee e dai canneti che crescono molto fitti creando uno scenario unico.

La visita continua lungo un sentiero nel bosco umido tra olmi, ontani e pioppi, ascoltando il melodioso cinguettio degli uccelli, e sull’argine del bacino lacustre.

Oasi Lipu: uno splendido airone riflesso nel lago

In questa zona della Toscana si può visitare anche l’area archeologica dove si trovano i resti dell’antica villa del I secolo d. C. che sorgeva lungo l’antica via che portava verso Roma. Sulla collina, accanto alla dimora appartenuta alla famiglia dei Venulei, si erge il complesso termale con un bel mosaico pavimentale a tessere bianche e nere decorato con animali.

Da lassù si ammira il Lago di Massaciuccoli in tutto il suo splendore e si può continuare la passeggiata verso Compigliano tra castagni e sughere sino a giungere alla Chiesa di San Frediano. Al ritorno si può scendere da Quiesa per passare accanto all’antico opificio La Brilla, dove un tempo veniva brillato il riso.

Cammino lungo la Via degli Acquedotti

L’ultima delle tre escursioni in Toscana è la Via degli Acquedotti, un cammino che unisce le città di Lucca e Pisa passando accanto alle antiche conduttore idriche che fanno da spettacolare cornice.

L’intero tracciato è lungo circa 24 chilometri, che si percorrono in otto ore, scavalcando i Monti Pisani. Chi desidera fare soltanto una passeggiata in giornata può farne soltanto una parte senza affrontare il tratto più impegnativo.

Dietro la stazione ferroviaria di Lucca inizia il percorso che costeggia l’antico acquedotto Nottolini che fu realizzato nel 1833 con 459 arcate in mattoni. Camminando lungo questa via s’incontrano tante fontanelle dalle quali attingere l’acqua e le cisterne di raccolta a forma di tempio.

Il punto di arrivo per una passeggiata da fare con tutta la famiglia è la località Parole d’Oro, così chiamata per la scritta in ottone sopra il ponte che sovrasta un canale artificiale. Questo posto è l’ideale per un picnic sull’erba in mezzo alla natura ma a solo un’ora di cammino dalla città.

L’antico acquedotto mediceo

Dalla Piazza delle Gondole a Pisa si può percorrere un tratto della Via degli Acquedotti costeggiando l’acquedotto mediceo che fu terminato nel 1611. L’imponente struttura idrica ha ben 934 arcate ed è lunga 6 chilometri.

Una facile escursione tutta in pianura permette di arrivare nel paese di Asciano, percorrendo uno sterrato tra le campagne, in poco più di un’ora. Alcune arcate di questo interessante monumento storico, purtroppo, sono state demolite o sono a rischio crollo.

L’escursione prosegue verso la Valle delle Fonti dove si vedono la casa del fontaniere e un enorme cisternone che serviva per la raccolta delle acque di sorgente.

Questi tre percorsi naturalistici in Toscana uniscono la bellezza del paesaggio a quella di costruzioni che testimoniano la sua importanza storica. Inoltre, danno la possibilità di conoscere l’ambiente circostante, la flora e la fauna del territorio.

Il modo migliore per trascorre una giornata all’aperto è proprio quello di vivere un’esperienza in mezzo alla natura che sia anche fonte di arricchimento personale.

📌 Salva su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

2 commenti

Claudia 14/05/2021 - 10:47

Che bella la Toscana! Ci sono stata solo una volta ma conto di ritornarci presto! É sempre interessante scoprire percorsi a contatto con la natura e paesaggi splendidi come questi !

Rispondi
Eliana 22/05/2021 - 08:05

La Toscana è un po’ la patria dei naturalisti: dal mare alle sue foreste racchiude luoghi speciali e particolari, facili e adatti a tutti. Ottimi questi consigli, ne farò davvero buon uso!

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy