Home CommunityAttività Assicurazioni Viaggio e Covid: cosa abbiamo scoperto nel webinar con Heymondo
Ragazza che prende appunti durante un webinar, foto Judit Peter

Assicurazioni Viaggio e Covid: cosa abbiamo scoperto nel webinar con Heymondo

13 commenti

In vista della riapertura estiva delle Regioni, e speriamo anche delle frontiere, come Travel Blogger Italiane ad aprile abbiamo organizzato un webinar con Heymondo. Il nostro obiettivo era scoprire le coperture delle assicurazioni di viaggio riguardo al Covid. Come rappresentante Heymondo ha partecipato Diana Bancale, travel blogger oltre che impiegata nel settore delle assicurazioni.

Perché un webinar gratuito sulle assicurazioni di viaggio

Questo particolare momento storico per noi travel blogger, operatori del turismo e in generale per chiunque ami viaggiare è molto critico. Oltre alle limitazioni delle varie autorità che impongono una pianificazione per viaggiare, c’è anche l’incertezza di ammalarsi lontano da casa. Se prima uno poteva calcolare meglio i rischi e di conseguenza scegliere se non affidarsi a un’assicurazione sanitaria, ora lo scenario è completamente cambiato. I costi per le cure se ci si ammala da coronavirus infatti sono elevatissime perché il decorso della malattia è molto lungo.

Come Travel Blogger Italiane abbiamo quindi deciso di dare spazio a questo argomento in un webinar gratuito, aperto a tutti, blogger e appassionati di viaggi. Se te lo sei perso, ma ti interessa partecipare ad altre iniziative simili, iscriviti alla nostra newsletter TBI Crew in cui parliamo di tutto ciò che è legato al mondo dei viaggi. Se invece rappresenti un’azienda per il settore turistico e vuoi organizzare un webinar formativo con noi non esitare a contattarci per instaurare una collaborazione.

Quali sono le coperture di Heymondo riguardo al Covid-19

Premettiamo che non tutte le polizze assicurative coprono le cure legate al coronavirus. Come Travel Blogger Italiane abbiamo deciso di appoggiarci all’assicurazione Heymondo perché è una di quelle che invece offre la copertura Covid. Naturalmente però la copertura del coronavirus vale solo quando le autorità locali non sconsigliano il viaggio verso una determinata destinazione. Se hai dubbi, verifica su Viaggiare Sicuri le informazioni sul Paese che desideri visitare.

Se i viaggi non sono sconsigliati dalle autorità, tutti i piani assicurativi Heymondo coprono assistenza medica, ricovero in ospedale, trasporto medico, convalescenza, rimpatrio e test Covid, quando prescritto da un medico. Questa indicazione è molto importante perché chi fa il test in autonomia senza consulto medico non può venire rimborsato.

Il test del tampone Covid infatti è coperto solo se un medico locale, quando i viaggiatori sono già a destinazione, decide di eseguirlo dopo aver visto i sintomi della malattia. Se invece il testo Covid è richiesto per entrare o uscire da un Paese o come misura preventiva, non è coperto dalla polizza. Il test preventivo infatti sta ormai diventando di fatto una misura di routine.

In più, solo con il pacchetto Premium, Heymondo copre anche le spese non rimborsabili per l’annullamento del viaggio. Questo se, prima di partire, uno dei partecipanti è risultato positivo per Covid. Oppure se un parente stretto ha sviluppato una condizione medica di emergenza imprevista o muore.

Come funziona la prova della copertura assicurativa richiesta per l’ingresso in alcuni Paesi

Per poter viaggiare, indipendentemente dal motivo di lavoro o turismo, alcuni Paesi stanno iniziando a chiedere prova della copertura Covid sull’assicurazione. La richiesta di una polizza sanitaria di viaggio obbligatoria non è una novità. Alcune destinazioni, come Cuba o Russia per esempio, l’hanno sempre pretesa per l’accesso nel Paese. Quello che cambia è che ora deve essere specificato che copre il nuovo coronavirus.

Per questo motivo, una volta acquistata la polizza più adatta al tipo di viaggio, l’assicurazione Heymondo invia ai suoi clienti, insieme alla documentazione standard, uno specifico certificato di copertura Covid-19. Su questo foglio è indicata specificamente la copertura contro gli imprevisti medici legati proprio al Covid.

Cosa succede se il viaggio è cancellato a causa pandemia

Se un fornitore cancella un viaggio a causa della pandemia, è lo stesso fornitore il responsabile del rimborso dell’importo pagato o dell’offerta di un’alternativa. In pratica, se il volo è cancellato, è la compagni aerea che deve offrire il rimborso o una nuova prenotazione. Lo stesso vale quando un tour operator cancella un pacchetto di viaggio, anche in questo caso è il tour operator a dover rimborsare la vacanza o offrire un’alternativa.

In questi casi, dovuti alle incertezze attuali, Heymondo è molto flessibile. I clienti possono infatti chiedere lo spostamento della copertura assicurativa, se il viaggio è riprogrammato in altra data, oppure il rimborso completo del premio pagato.

Se invece il viaggio è annullato per la paura di partire, purtroppo nessuna assicurazione viaggio copre le spese non rimborsabili. Si tratta infatti di una scelta personale e non di un fattore imprevisto. Se possibile però Heymondo offre anche in questo caso la possibilità di modificare le date della polizza o di rimborsare il costo dell’assicurazione.

Cosa succede in caso di quarantena

Una delle preoccupazioni maggiori per i viaggiatori è cosa succede in caso di quarantena, preventiva o per positività. In linea generale l’assicurazione Heymondo, così come le altre assicurazioni di viaggio che coprono il Covid, rimborsa i costi della quarantena quando prescritti da un medico.

Se l’autorità locale della destinazione prescelta pone una quarantena preventiva su ogni viaggiatore in arrivo, la quarantena non è coperta dall’assicurazione Heymondo. Questo tipo di quarantena infatti rientra tra i requisiti di ingresso in ogni Paese. In pratica in questo caso, la quarantena preventiva è considerata necessaria per entrare in un Paese proprio come il passaporto.

Le spese di alloggio per la quarantena sono invece completamente coperte da Heymondo fino agli importi specificati in ciascuna polizza. Il viaggiatore deve risultare positivo al Covid e la quarantena deve essere prescritta da un medico. Non viene invece rimborsata la quarantena preventiva. Questo vale se nell’hotel o nella struttura turistica c’è un ospite positivo e chi ha stipulato la polizza non contrae la malattia.

Se a causa di un ricovero in ospedale o in una quarantena prescritta dal medico, non è possibile prendere il volo di ritorno, Heymondo copre il costo del nuovo volo di ritorno, non appena i medici ritengono sicuro viaggiare.

Altre informazioni sull’assicurazione viaggio Heymondo

Durante il nostro webinar sulle assicurazioni di viaggio abbiamo ricevuto anche alcune domande generiche su come funzionano le polizze viaggio Heymondo (clicca sul link per il 10% di sconto). Quando si stipula un’assicurazione infatti è importantissimo conoscere le coperture nel dettaglio, per non trovarsi impreparati in caso di necessità.

Heymondo è un’assicurazione davvero ottima per i viaggi perché offre assistenza in italiano 24/7 tramite app. Questo offre un risparmio di soldi perché non è necessario effettuare chiamate intercontinentali, ma serve solo una rete Wi-Fi. Allo stesso tempo, sapere di poter parlare sempre con un operatore nella nostra lingua è una grande sicurezza.

In genere le spese mediche sono coperte direttamente da Heymondo, se effettuate presso un centro convenzionato. Per le emergenze urgenti e in alcuni Paesi invece potrebbe essere richiesto il pagamento delle fatture al momento. Tuttavia si tratta quasi sempre di casi isolati e spese molto basse, come l’assistenza infermieristica o l’acquisto di medicinali. In questa situazione, le spese vengono successivamente rimborsate una volta fornite tutte le fatture a Heymondo tramite app.

Il limite di età per acquistare una polizza viaggio di Heymondo è 64 anni inclusi per viaggi fino a 45 giorni di durata, mentre per i viaggi di oltre i 45 giorni il limite di età è 35 anni inclusi. Sul sito italiano di Heymondo non è prevista la possibilità di acquistare una polizza a viaggio iniziato e questo vale per tutte le assicurazioni italiane. Chi si trova già in viaggio e cambia i suoi programmi, può comunque acquistare una polizza a simili condizioni dal sito Heymondo global che però non offre assistenza in italiano, ma solo in inglese.

Se hai necessità di altre informazioni non esitare a contattare Heymondo direttamente. Prima di acquistare la tua prossima polizza viaggio ricordati di cliccare su questo link Heymondo per ottenere uno sconto del 10% applicato direttamente. Lo sconto era dedicato ai lettori del mio travel blog personale, ma è stato esteso anche ai lettori del nostro magazine Travel Blogger Italiane ♥︎

.

Altri post che potrebbero interessarti

13 commenti

valeria polverino 14/05/2021 - 19:44

Ho seguito live il webinar e l’ho trovato molto interessante 😉

Rispondi
Paola Bertoni 14/05/2021 - 21:44

Grazie di aver partecipato!

Rispondi
valeria 14/05/2021 - 23:08

molto interessante, non ho in programma viaggi extra Europa quest’anno, ma terrò sicuramente a mente questa assicurazione, che non conoscevo. Bene che anche loro si stiano adeguando alla situazione, io amo gli Stati Uniti, ma per andare là occorre una polizza assicurativa molto solida, soprattutto considerano il Covid

Rispondi
Paola Bertoni 15/05/2021 - 13:44

Per gli Stati Uniti una polizza sanitaria è praticamente d’obbligo! La polizza Covid secondo me può comunque essere utile anche in Europa, se programmi un viaggio lungo o distante da casa

Rispondi
Eliana 15/05/2021 - 10:13

Utilissimo articolo in un periodo come questo accompagnato in continuazione da incertezze e modifiche ai nostri programmi. Per i miei viaggi all’estero stipulerò un’assicurazione di vaiggio che mi copra per le spese covid, non voglio rischiare, e Heymondo sembra perfetta per me!

Rispondi
Paola Bertoni 15/05/2021 - 13:44

Anche io sceglierò Heymondo perché ha buone coperture con un’ottimo rapporto qualità prezzo 🙂

Rispondi
Paola 15/05/2021 - 17:09

Le assicurazioni, al momento, sono sempre un grandissimo punto di domanda, soprattutto per quanto riguarda tutti i punti inerenti al Covid!
Heymondo, però, sembra si sia portata molto avanti!

Rispondi
Paola Bertoni 17/05/2021 - 09:45

Per fortuna! Devo confessarti che oggi un viaggio lo farei solo ben coperta da un’assicurazione

Rispondi
Bru 21/05/2021 - 06:54

Spesso i viaggiatori sottovalutano limportanza di avere una buona assicurazione sanitaria, io che da anni vivo all’estero so bene invece quanto sia importante, un articolo con ottimi consigli , che spero tutti da adesso in poi seguiranno

Rispondi
Paola Bertoni 30/05/2021 - 20:14

Direi che soprattutto in questo periodo le assicurazioni sono indispensabili 🙂

Rispondi
Stefania 24/05/2021 - 10:46

Molto utile la parte in cui spieghi molto bene la situazione sulla quarantena e quarantena preventiva, ora ci sono davvero molte cose a cui pensare in viaggio ed è troppo fondamentale avere un’assicurazione che sia chiara e seria e sostegno e supporto di noi viaggiatori. Grazie per tutte le info

Rispondi
anna 28/05/2021 - 11:12

Ottimo da sapere e anche da consigliare ad altri (nel caso in cui me lo chiedessero). Credo siano davvero poche le assicurazioni che coprono per il Covid.

Rispondi
Lara 07/06/2021 - 00:43

Per i viaggi extra-europei è sempre stata fondamentale un’ottima assicurazione, e ora con il Covid-19 lo è ancora di più. Se mi lasciano andare negli USA, sicuramente mi appoggerò a loro.

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy