Home Idee di viaggioCittà sorprendenti 5 motivi per visitare Dublino, la città di James Joyce
Pub irlandese con esterno rosso

5 motivi per visitare Dublino, la città di James Joyce

6 commenti

I motivi per visitare Dublino, la capitale della Repubblica d’Irlanda, sono molti più di cinque; è un’esperienza unica per un ottimo motivo, perché è una città unica.

L’atmosfera che si respira è tranquilla e rilassata. Forse perché Dublino non è una città enorme, forse perché ha conosciuto dei periodi storici davvero oscuri o semplicemente perché i suoi abitanti sono cordiali e sempre sorridenti.

Infine, non bisogna dimenticare che, dal punto di vista culturale, Dublino ha dato i natali a personaggi famosissimi, come per esempio James Joyce.

Il Trinity college irlandese
Il Trinity College di Dublino è stato frequentato da famosi letterati

Visitare il centro storico di Dublino

Uno dei motivi per visitare Dublino è il centro storico in cui sono racchiuse la maggior parte delle attrazioni . Per questo motivo, è possibile visitare Dublino e i suoi più importanti monumenti a piedi, ricorrendo ai mezzi pubblici solo raramente.

In ogni caso, la rete dei trasporti pubblici è davvero molto efficiente, anche se non proprio economica.

Nel centro storico di Dublino si trovano i monumenti che fanno capire la sua storia e la sua cultura. Uno dei più importanti è senza dubbio il Trinity College.

Si tratta della più rinomata e famosa università di tutta l’Irlanda. In passato, molti dei maggiori intellettuali irlandesi hanno studiato qui.

Tanto per citarne alcuni Jonathan Swift, l’autore de “I Viaggi di Gulliver”, e il commediografo Thomas Beckett, vincitore del premio Nobelper la letteratura.

La Cattedrale di San Patrizio

San Patrizio è il patrono dell’Irlanda ma probabilmente è anche il santo più famoso e festeggiato al mondo. Tutti gli anni, il 17 marzo, milioni di irlandesi festeggiano la ricorrenza in qualunque parte del mondo essi si trovino.

La cattedrale a lui dedicata è un luogo affascinante, quasi mistico. Dall’esterno colpisce con le sue alte guglie ma una volta all’interno coinvolge ancora di più con la sua penombra e il silenzio. Inoltre, all’interno sono conservate le statue di famosi personaggi, quali Benjamin Guinness che ne finanziò i restauri, e Swift che fu diacono della cattedrale per alcuni anni.

Purtroppo, poco resta della cattedrale originale, visto che essa fu distrutta e ricostruita varie volte a causa di incendi e danneggiamenti ma resta uno dei motivi per cui visitare Dublino.

Visitare la Dublino dei pubs: il Temple Bar

Nella città di James Joyce non si può fare a meno di visitare almeno uno dei particolarissimi pub di Dublino del Temple Bar.

Si tratta del quartiere degli artisti, quello dove troverete la maggiore concentrazione di pub, bar e ristoranti. Per questo motivo è considerato come il più interessante e vivace per la vita notturna.

Il locale più celebre è quello che da il nome a tutto il quartiere, il Temple Bar, appunto. Impossibile non riconoscerlo: si trova ad angolo tra due strade e il suo esterno è tutto dipinto di rosso.

Insieme alla famosa fabbrica della birra Guinness, il Temple Bar è l’icona di Dublino da da non perdere assolutamente in una visita alla città, anche per gli strani e bizzarri personaggi che lo frequentano a qualsiasi ora del giorno e della notte.

La costa dell'Irlanda
La località turistica di Howth in Irlanda

Il mare di Dublino

Il mare di Dublino ha un fascino senza tempo con i suoi panorami romantici e tramonti che restano scolpiti per sempre nella mente.

Una località facilmente raggiungibile con il treno è Howth, un antico borgo di pescatori che è diventata una località turistica molto frequentata.

Passeggiando nel piccolo porto si può avere la fortuna di vedere le foche che sguazzano e degustare il migliore fish & chips di tutta Dublino in uno dei tanti locali in cui viene servito al tavolo.

Gli irlandesi di Dublino

I Dublinesi sono persone schiette, allegre, sempre sorridenti. Ma, soprattutto, sono la loro cordialità e disponibilità a renderli davvero speciali.

Sono sempre ben disposti a dare una mano in caso di difficoltà e sempre pronti a dare informazioni in caso di necessità.

Sono anche dei simpatici chiacchieroni. Dimostrano una grande curiosità nei confronti dei visitatori stranieri e a volte può capitare di essere sottoposti ad una specie di terzo grado.

Da non dimenticare che sono estremamente orgogliosi della loro nazione e delle loro origini come hanno sempre dimostrato.

Dublino resta sempre una delle capitali europee da non perdere.

📌 Salva questo post su Pinterest

Altri post che potrebbero interessarti

6 commenti

Alessandra 04/09/2020 - 15:10

Quanto mi piacerebbe visitare Dublino. È da anni nella mia wishlist! Speriamo di poterci andare presto perchè la sua atmosfera mi affascina moltissimo! E poi c’è la Guinness!! : DD

Rispondi
Veronica 04/09/2020 - 22:15

Dire che Dublino è davvero vicinissima a me e non ci sono ancora mai stata. Mi hai dato più di cinque motivi per visitarla 😉

Rispondi
KAREN GANDINI 09/09/2020 - 15:37

Bellissima Dublino! Il Temple Bar è carinissimo, organizzano spesso concerti di musica dal vivo.
Per gli amanti della birra consiglio anche una visita alla Guinness Storehouse. Molto bello anche il castello di Dublino. 🙂

Rispondi
teresa 11/09/2020 - 08:39

Dublino è una delle città che mi è rimasta nel cuore, non vedo l’ora di ritornarci!

Rispondi
Simona 18/09/2020 - 15:23

Dublino è stato uno dei miei primissimi viaggi da sola all’estero. Ne ho un bel ricordo anche se ciò che mi e’ più rimasto nel cuore, dell’Irlanda, sono i suoi verdi prati e le alte scogliere 😊. Molto interessante da visitare è anche il Trinity College.

Rispondi
Silvia The Food Traveler 22/09/2020 - 15:35

Avevo in mente tantissime cose da fare a Dublino! Poi si è messo di mezzo il virus ed è saltato tutto. Mi immaginavo già a Temple Bar e magari anche lungo la costa, a Howth… e invece niente. Non vedo l’ora di poter di nuovo programmare il viaggio in questa città stupenda.

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy