Home MagazineEnogastronomia La cucina peruviana: un’esplosione di sapori e di colori
varietà-peperoni-perù

La cucina peruviana: un’esplosione di sapori e di colori

9 commenti

Il Perù è un Paese meraviglioso che non finisce mai di stupire. Dalle rovine inca al deserto di Paracas, dalla città di Cusco al Canyon del Colca, dalla foresta amazzonica al Lago Titicaca, il Perù affascina per la varietà dei paesaggi. Proprio questa varietà è anche la principale caratteristica della cucina peruviana, che è considerata una delle cucine migliori al mondo.

Il successo della cucina peruviana

Il Perù è una terra vasta e include climi molto eterogenei tra loro. Ecco come si spiega la varietà dei prodotti peruviani, tra i quali si contano ad esempio più di tremila tipi di patate diverse o centinaia di specie di peperoni. Ingredienti, anche apparentemente simili, ma che hanno un ruolo ben definito nelle ricette tipiche peruviane.

Non finisce qui: questa terra così ricca, oltre alla varietà, offre anche un’assoluta qualità delle materie prime. Si pensi solo ai deliziosi tagli di pesce con cui si crea il ceviche, alle colorate verdure che vanno a comporre gustosissime creme o ai succulenti pezzi di carne da cuocere sulla griglia.

Va da sé che combinando assieme varietà e qualità dei prodotti si possano ottenere dei piatti gustosi, colorati e che invitano a scoprire tutta la gamma delle prelibatezze della cucina peruviana.

Da sottolineare anche che la cucina peruviana è buonissima sia nella versione della cucina tipica (quella di ogni giorno, gustata nei piccoli ristoranti locali o nei mercati gastronomici), sia nella versione più creativa (gustata in alcuni dei moderni ristoranti di Lima o di Cuzco).

A conferma di tutto questo successo si pensi ai tre ristoranti peruviani citati nella classifica dei migliori 100 ristoranti mondiali: il ristorante Central, il ristorante Maido e il ristorante Astrid y Gaston tutti e tre a Lima. Un viaggio in Perù non può quindi prescindere dalla scoperta dei mille sapori che caratterizzano la cucina locale.

I piatti della cucina peruviana da provare assolutamente

rocoto relleno cucina peruviana
Il rocoto relleno, piatto tipico della zona di Arequipa – foto da Pixabay

É ora di scoprire quali sono i piatti che hanno contribuito alla fama della cucina peruviana nel mondo. A partire da quello che, senza molti dubbi, si può definire come il simbolo di questa terra: il ceviche.  Questo piatto è composto da pochi semplici ingredienti che combinati assieme sono in grado di sprigionare un sapore unico: pesce crudo (di solito pesce persico, ma ci sono infinite varianti) tagliato a cubetti, coriandolo fresco, succo di lime, cipolla rossa tagliata finissima e peperoncino piccante. A fare da accompagnamento al pesce ci sono una fetta di patata dolce, della lattuga e del mais tostato.

Per chi non è amante del pesce, la cucina peruviana offre molte alternative.

Il rocoto relleno è un particolare peperone rotondo molto piccante tipico della zona di Arequipa ma diffuso in tutto il Paese. Viene servito ripieno di carne e formaggio e accompagnato da un pastel de papas, ovvero una specie di torta patate a lamelle.

Anche gli amanti della carne non rimarranno delusi. Il lomo saltado è certamente il piatto più diffuso e consiste in carne di maiale tagliata a striscioline, cucinata con erbe aromatiche e cipolle e accompagnata da riso bianco e patatine fritte.

Per chi vuole osare, l’anticucho è uno di quei piatti che spaventano un po’, ma che risultano gustosissimi. Si tratta di uno spiedino di carne cotto alla brace. Il dettaglio da nascondere è che la carne è il cuore del manzo tagliato a straccetti e infilato in uno spiedino di bambù.

Sempre in tema di osare, rimane da affrontare la questione del cuy. Il cuy altro non è che il porcellino d’India che in Perù viene consumato nelle occasioni importanti, ma che è molto diffuso anche nei ristoranti tipici. Si frigge e si serve tutto intero. Decisamente dedicato ai palati non facilmente impressionabili.

La cucina peruviana e il cibo da strada che sorprende

ceviche cucina peruviana
Il ceviche, tra i piatti più famosi della cucina peruviana – foto da Pixabay

L’ottima tradizione culinaria peruviana si riflette anche nel cibo da strada che è davvero molto vario, sia dal punto di vista dell’assortimento dei piatti, sia geograficamente.

Per chi viaggia con un budget ridotto, il cibo da strada peruviano è un ottimo modo per provare i piatti da ristorante (come il ceviche o gli anticuchos) presentati in una versione più economica, ma non meno buona.

I tamales sono un perfetto esempio di cibo da strada non solo in Perù, ma in tutto il centro e sud America. Si tratta di un impasto di mais al quale si aggiungono gli ingredienti più vari (carne, verdure, frutta secca e salse) che viene poi modellato in forma rettangolare, impacchettato in una foglia anch’essa di mais e poi cotto.

I gustosissimi chicharrones invece sono l’incubo dei malati di colesterolo. Sono piccoli pezzi di carne di maiale piuttosto grassa che viene fritta e servita con mais e patate.

Le papas rellenas sono crocchette di patata ripiene di carne. Fritte in abbondante olio, vengono servite croccanti fuori e morbidissime dentro.

Chi ama il dolce invece non può perdersi i picarones, ovvero delle frittelle di patate e zucca a forma di ciambella servite calde con uno sciroppo di melassa.

Dopo un viaggio tra spiedini di carne gustosi, ottimo pesce crudo, piccanti peperoni ripieni e un’infinità di cibi fritti termina qui questa breve panoramica dedicata alla famosa cucina peruviana. Un invito però è d’obbligo: nella programmazione di un viaggio in Perù non si può prescindere da visitare almeno un mercato gastronomico locale…per il piacere degli occhi e dello stomaco!

Altri post che potrebbero interessarti

9 commenti

Lucy the Wombat 15/03/2020 - 07:07

Sogno di visitare il Perù, ma ad essere sincera non sapevo che offrisse tutte queste prelibatezze. Anche se normalmente non mangio quasi mai carne e pesce (mi basta immaginare le condizioni in cui generalmente vengono tenuti gli animali, per avere il ribrezzo istantaneo e comprare altro), quando viaggio assaggio di tutto, anche perché “purtroppo” siamo onnivori e le papille gustative apprezzano. Unico neo: io ho due porcellini d’India, che sono creaturine adorabili e coccoline, ciascuna con una ben precisa personalità. Se mi dovessi trovare davanti un porcellino arrostito non so come potrei reagire ;P

Rispondi
Raffaella 15/03/2020 - 11:13

Per fortuna quando mi sono ritrovata davanti ad una vetrina di un ristorante con il porcellino d’India “ben” esposto su di un piatto ero preparata perchè avevo già letto e visto foto, ma non ti nascondo che mi ha fatto impressione. Non oso immaginare se mi avesse colto di sorpresa! La mia piccola Cleo a leggere tutto questo si starà rivoltando nella tomba! 😉

Rispondi
Dani 18/03/2020 - 08:44

Mi hai dato un motivo in più per visitare il Perù! Questi piatti in foto sembrano davvero invitanti!

Rispondi
RAFFAELLA M. 20/03/2020 - 09:38

Il Perù è una delle mete che ho selezionato per un prossimo viaggio, leggendo il tuo articolo e vedendo quelle foto mi è venuta una gran voglia di partire. A giudicare dai piatti tipici che hai descritto, direi che anche nella cucina si riflettono il calore ed i colori tipici di questa terra. Ciao

Rispondi
Claudia 20/03/2020 - 13:32

Il Perù, dopo l’Italia, è probabilmente il paese in cui ho mangiato meglio: ho adorato il Ceviche ma anche il Lomo Saltado e il Rocoto Relleno! Ma non posso dimenticare anche i cocktail come il Pisco Sour! L’ho provato a fare anche a casa solo che in Italia non è così facile trovare l’ingrediente principale, il Pisco!

Rispondi
marina lo blundo 20/03/2020 - 17:06

Mammamia, fosse per me vivrei di Cheviche! Ricordo con grande piacere la cucina peruviana, i suoi sapori e i suoi ingredienti diversi dai nostri. Ho mangiato il cuy e ne vado fierissima! In un ristorante a Cusco: aveva il terribile aspetto di un topo, però devo dire che il sapore non era niente male! Tra le bevande invece ricordo con affetto la chicha morada, a base di mais – credo – e la mitica Inca Cola!

Rispondi
paola 22/03/2020 - 18:45

Ho una passione esagerata per il ceviche. Lo adoro in qualsiasi varietà e tradizione. La peruviana e la cilena sono le mie preferite. Che fame!

Rispondi
Laura 25/03/2020 - 22:04

Wow non c’è un piatto che non vorrei assaggiare, forse il mio preferito è l’anticucho dato che adoro la carne cotta alla brace 🙂

Rispondi
julia 26/03/2020 - 08:59

non ho ancora avuto il piacere di provarla in loco ma in un ristorante etnico a Milano e mi era piaciuta, avevo provato le papas rellenas

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy