Home Idee di viaggioEnogastronomia Cucina brasiliana: i piatti tradizionali divisi per zone del Brasile
Cucina brasiliana: i piatti tradizionali divisi per zone del Brasile

Cucina brasiliana: i piatti tradizionali divisi per zone del Brasile

2 commenti

La cucina brasiliana è ricca, gustosa e varia. Ognuno degli stati brasiliani ha i suoi piatti tipici, preparati secondo antiche tradizioni, che si trasmettono di generazione in generazione.

Per i brasiliani, il significato del cibo va oltre il semplice atto di mangiare. Ci sono molte famiglie che considerano gli orari dei pasti come semi-sacri, un momento di preghiera per ringraziare quello che hanno a tavola.

Per il brasiliano, mangiare insieme è allearsi: la parola “compagno”, appunto, viene dal latino cum panis, ossia, che condivide il pane. Le tradizioni sono diverse da nord a sud, ecco un elenco dei piatti principali della cucina brasiliana divisa per regioni.

Regione sud del Brasile

Nel Rio Grande do Sul niente è più tradizionale del churrasco, cioè della carne allo spiedo. Tra le altre pietanze sono da segnalare l’arroz-de-carreteiro e il salame di maiale.

Una bevanda classica è il chimarrão, fatto con tè mate, marchio di fabbrica dei gauchos. Però, grazie alla colonizzazione italiana, oggi nel sud del Brasile c’è una bella produzione di vino, soprattutto nella regione della Serra Gaúcha.

In Paraná, la pietanza tradizionale è il barreado, un misto di carni, preparato in una pentola di argilla e accompagnato da farina di manioca e banana.

A Santa Catarina, invece, la cucina tradizionale prevede lo stufato di pesce e, come dessert, le torte di mele, introdotte dall’immigrazione tedesca.

Cucina brasiliana: i piatti tradizionali divisi per zone del Brasile
Churrasco brasiliano, carne cotta alla brace, tipico piatto della regione del sud del Brasile

Regione sud-est del Brasile

Qui si trovano piatti soprattutto vegetali e di carne, i principali sono Tutù di fagioli, feijoada, salsiccia, maiale e bastoncini di pesce con pirão, che si trovano in diversi stati della regione.

A Espírito Santo, c’è la moqueca capixaba, preparata in una pentola d’argilla, con vari tipi di pesce e frutti di mare: crostacei, granchio, gamberi, aragosta, baccalà, cuore di palma e colorante di semi di annatto.

A Minas Gerais, invece, ci sono diversi piatti con carne di maiale, pollo in salsa “parda” o con gombo e angu, riso carreteiro, riso con pollo, fagioli tropeiro, tutu, cavolo, ciccioli e farofa. Il buonissimo pão de queijo ovvero, pane al formaggio, di origine di Minas, oggi si trova in diverse capitali del paese.

I dolci della tradizione brasiliana sono tutti buonissimi: torta di farina di mais, pasta di guava con formaggio, dolci allo sciroppo (sidro, zucca, fichi) e dulce de leche.

A Rio de Janeiro la pietanza più comune è il picadinho di carne con gombo, gamberi e chuchu, un vegetale che non si trova in Italia.

A San Paolo, la “cucina caipira (la cucina brasiliana contadina)” è simile a quella di Minas, ma la colonizzazione italiana ha introdotto anche la pasta e la pizza. Sono degni di nota anche i pastéis, tanto frequenti quanto appetitosi; alcuni dicono che hanno avuto origine in Cina, ma non ci sono certezze su questo.

D’altra parte, l’immigrazione giapponese ha lasciato il segno sulla tavola dei Paulisti (abitanti di San Paolo), soprattutto nella capitale, dove ci sono diversi ristoranti giapponesi.

Regione centro-ovest del Brasile

Tra i piatti della cucina brasiliana del centro ovest possiamo menzionare arroz de carreteiro, escaldado, pacu fritto o al forno, pesce e manioca, pollo con guariroba, espeto, gombo fritto, brodo di piranha.

Regione nord-ovest del Brasile

I piatti preparati con il pesce sono tipici della costa, mentre la manteiga de garrafa, carne-de-sol e charque rappresentano il sertão (zona desertica del nord), tutte pietanze per gli amanti della carne.

A Bahia, oltre a essere bellissima, ha tanti dolci tipici come la rapadura (dolce fatto con la canna da zucchero, che proviene dall’epoca della colonizzazione) e la cocada, il dolce di cocco. Inoltre, la presenza africana è molto evidente nel loro cibo: vatapá, sarapatel, caruru, acarajé, abará, bobó de camarão, xinxim de galinha, moqueca de peixe. Il segreto è l’olio di dende (olio del frutto della palma). È quello che differenzia e profuma il loro cibo.

Sulla costa di Pernambuco, il pesce, gli stufati di gamberi e il carapace di granchio sono tradizionali. All’interno dello stato, troviamo la carne-de-sol (carne essiccata al sole) e la buchada de bode (stufato di capra) o montone.

A Ceará ci sono piatti a base di frutti di mare – granchi, gamberi, ostriche e aragoste, stufato di pesce, accompagnato da farina. Nell’entroterra, invece, nella cucina tradizionale si trova la carne de sol, baião-de-dois, feijão verde, carneirada e panelada.

Poi non mancano dolci, succhi e gelati a base di frutta tropicale: cajá, seriguela, graviola, pitomba, pitanga, jambo, cocco.

La cocada è un dolce al cocco tipico della regione nord-ovest del Brasile

Regione nord del Brasile

I piatti tipici sono caldeirada di tucunaré, tacacá, tapioca, anatra in tucupi. Di origine indigena, il tacacá è una zuppa con tapioca, gamberi secchi, pepe. Tucupi è il nome di una salsa fatta con manioca e jambu che accompagna l’anatra o il pesce.

Per il dessert, dolci di noci brasiliane e frutti tipici: açaí, cupuaçu e graviola. Torta macaxeira, baião-de-dois.

Extra: la cachaça

La bevanda più caratteristica del Brasile è una specie di grappa di canna da zucchero, chiamata cachaça, che si può trovare in tutto il paese.

Nonostante tutta la simpatia che gli dedica la cultura popolare brasiliana, non bisogna dimenticare che la cachaça è una bevanda molto alcolica e, in questo senso, il suo consumo comporta diversi rischi per la salute. Secondo la legge brasiliana, è vietato vendere bevande alcoliche ai minori di 18 anni.

📌 Salva su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

2 commenti

Paola Bertoni 02/06/2021 - 19:33

Dev’essere tutto strepitoso! La cucina sudamericana in genere mi piace molto perché è fresca e gustosa, ma non ho ancora avuto occasione di gustare autentica cucina brasiliana. Da quando ti seguo però sto spostando il Brasile in su nella mia lista di destinazioni!!!

Rispondi
Claudia 04/06/2021 - 06:43

Quanta varietà! Penso sia dovuto anche all’estensione e ai differenti climi! In spagna con alcuni amici di Fortaleza spesso provavo dei piatti brasiliani ed era tutti ottimi!

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy