Home Blogging Tailwind per Pinterest: come usarlo per portare traffico al blog
Blogger su Pinterest

Tailwind per Pinterest: come usarlo per portare traffico al blog

15 commenti

*Questo articolo è stato sponsorizzato da Tailwind e contiene link affiliati, il che significa che sono stata retribuita per scriverlo e riceverò una commissione senza costi aggiuntivi per te se acquisti attraverso i miei link

Pinterest può portare regolare traffico al tuo blog, tuttavia per ottenere risultati apprezzabili devi utilizzarlo regolarmente, come tutti i social network. Per programmare le pubblicazioni, puoi utilizzare Tailwind, uno strumento molto utile che ti aiuta anche a distribuire nel tempo i pin di uno stesso articolo per aumentare la possibilità che vengano visti.

Perché usare Tailwind

Nell’articolo su come usare Pinterest per portare traffico al blog trovi le spiegazioni su come creare pin di qualità e utilizzare le bacheche condivise per far circolare i pin. A differenza degli altri social network i cui post perdono valore dopo poche ore o giorni, su Pinterest i pin raggiungono il picco di popolarità dopo mesi.

I pin rimangono quindi visibili e circolano a lungo, continuando a portare traffico al tuo blog. Devi però programmare le tue pubblicazioni su Pinterest secondo una strategia, evitando di postare gli stessi pin nello stesso momento su diverse bacheche. I contenuti vanno distribuiti nel tempo per non spammare i tuoi follower, ma far ricomparire i pin a distanza di settimane o mesi.

Da questo punto di vista Tailwind è perfetto perché è un vero e proprio calendario editoriale. Puoi infatti programmare i tuoi pin a una distanza di tempo predefinita e riprogrammare i contenuti in modo casuale se hai inserito pin simili in successione. Se scegli la versione a pagamento di Tailwind puoi anche far pubblicare i tuoi pin in automatico su Pinterest, risparmiando moltissimo tempo.

Come funziona Tailwind

Per iniziare puoi fare l’iscrizione gratuita a Tailwind che comprende la pubblicazione 100 pin per provare il servizio. In seguito puoi scegliere se abbonarti e continuare con la pubblicazione automatica dei pin oppure utilizzare solo il calendario editoriale con cui puoi distribuire i pin nel tempo e tra le varie bacheche.

Tailwind è solo in inglese, ma al momento è il programma migliore per la creazione di un calendario editoriale Pinterest. Siccome Tailwind è Pinterest Partner specializzato in content marketing non rischi nessun ban a utilizzarlo. Anzi, è lo stesso Tailwind che ti segnala se stai pubblicando troppi pin e rischi di venire identificata come spammer.

Per iniziare dei considerate soprattutto le funzioni Tailwind Community (ex Tribe, icona con persone) e Publisher (icona con megafono) sulla barra del menu a sinistra che si apre con lo scorrimento del mouse. La grafica è leggermente cambiata nell’ultimo aggiornamento, ma a parte il nome Tribe che è diventato Tailwind Community, il funzionamento è rimasto uguale.

Creazione di un pin con Tailwind

Il metodo più semplice per caricare su Tailwind i pin del blog è scaricare l’estensione per il browser Chrome e cliccare sull’icona blu. Dal pop up che si apre puoi scegliere bacheche e dettaglio programmazione, mandare il pin in coda di pubblicazione, aggiungerlo a una Tailwind Community o a uno Smart Loop. In alternativa puoi creare un nuovo pin da zero, caricando un’immagine da computer o da Instagram, dalle sezioni del calendario editoriale.

Sezione bozze di Tailwind: la parte destra è il piano editoriale con il pulsante per creare nuovi pin
Sezione bozze di Tailwind: la parte destra è il piano editoriale con il pulsante per creare nuovi pin

Publisher: Drafts, Scheduled Pins, Your Schedule

I post in bozza compaiono nella sezione Drafts che si trova nel sottomenu Publisher. Una volta programmati, i pin vengono spostati nella sezione Scheduled Pins. Puoi muovere i pin già programmati nel calendario editoriale con la funzione Shuffle Queue sulla destra che mescola in modo casuale l’ordine di pubblicazione dei pin. In questo modo eviti di pinnare gli stessi pin di seguito su tabelle diverse e farli comparire tutti insieme nel feed dei tuoi lettori. Grazie a Shuffle Queue puoi alternare gli ultimi pin ad altri contenuti.

Sezione post programmati di Tailwind: nella parte centrale sono visibili i singoli post in ordine, nella parte destra il calendario editoriale con il pulsante per mescolare l'ordine dei pin
Sezione post programmati di Tailwind: nella parte centrale sono visibili i singoli post in ordine, nella parte destra il calendario editoriale con il pulsante per mescolare l’ordine dei pin

Your Schedule è invece la tabella che riassume la pianificazione settimanale. Tailwind infatti programma automaticamente la pubblicazione sulla base di una Smart Schedule che analizza i momenti di maggiore coinvolgimento del pubblico. Puoi integrare la tua Smart Schedule con gli orari consigliati Add Recommended Timeslots ed eventuali orari personalizzati.

La funzione Your Schedule è allineata alle indicazioni di Pinterest. Al momento in cui scrivo suggerisce di non superare i venti pin al giorno, pertanto ti avvisa se la tua frequenza di pubblicazione si avvicina ai comportamenti spam.

Con l’abbonamento a pagamento di Tailwind i tuoi pin programmati vengono pubblicati automaticamente secondo gli orari indicati nella Smart Schedule. Se invece usi la versione gratuita devi pubblicare manualmente i tuoi pin dalla sezione Scheduled Pins.

Sezione Smart Schedule di Tailwind con i migliori orari di pubblicazione
Sezione Smart Schedule di Tailwind con i migliori orari di pubblicazione

Tailwind Community (ex Tribe)

Le Tribe hanno cambiato nome recentemente in Tailwind Community, ma il loro funzionamento resta uguale. Le Tailwind Community sono gruppi di utenti Pinterest con gli stessi interessi che si uniscono per promuovere a vicenda i loro pin, come avviene nelle bacheche condivise.

Con Tailwind Community hai una visione d’insieme dei contenuti e puoi programmare i post di altre bacheche, condivisi dagli altri membri del gruppo. Non devi quindi più ripinnare a mano i pin altrui nelle bacheche condivise e puoi nascondere i pin già ripinnati flaggando ‘Hide Already Scheduled Pins’.

Come le bacheche condivise anche le Tailwind Community hanno le loro regole da seguire. In genere la richiesta è sempre un repin per ogni pin che viene aggiunto alla Tailwind Community.

Le Tailwind Community consigliate dalla community Travel Blogger Italiane sono:

  • Blog di viaggio italiani creata dalle Travel Blogger Italiane per condividere i pin del blog sulle destinazioni di viaggio
  • Blogging e marketing in italiano creata da Paola Bertoni di Pasta Pizza Scones. Puoi condividere pin in italiano su blogging, social network, WordPress, Blogger, SEO, marketing per blogger e freelance

Siccome Tailwind è solo in inglese il pubblico italiano è ancora poco presente. Partecipare alle Tailwind Community però agevola moltissimo il lavoro di condivisione dei pin altrui. Inoltre, proprio come nelle bacheche condivise, maggiore è il traffico nella Tailwind Community, più i pin possono diventare virali e portare un consistente traffico al blog.

Sezione Tribes di Tailwind: sono visibili i post inseriti dagli utenti nella Tribe e non ancora ripostati. In questa immagine la Tribe è stata appena creata come si vede da NEW vicino agli utenti
Sezione Tribes di Tailwind: sono visibili i post inseriti dagli utenti nella Tribe e non ancora ripostati. In questa immagine la Tribe è stata appena creata come si vede da NEW vicino agli utenti. Una volta attiva e a pieno regime tutti i partecipanti inseriranno i loro pin e il numero dei contributi sarà visibile di fianco al loro nome

Publisher: SmartLoop

Al momento lo SmartLoop si trova dentro la sezione Publisher, pur essendo una funzione aggiuntiva e distinta. SmartLoop infatti ti permette di gestire separatamente i pin che vuoi riproporre regolarmente, senza farli apparire a Pinterest come spam. La funzione SmartLoop è molto utile per promuovere guide o contenuti sempre validi con regolarità. Una volta creato il tuo loop Tailwind gestisce in automatico l’inserimento dei pin nel piano editoriale, separatamente dagli altri strumenti di pubblicazione.

Tailwind: account a pagamento e account gratuito

Con l’account a pagamento Tailwind pubblica automaticamente su Pinterest tutti i pin programmati all’orario migliore e riduce moltissimo il lavoro manuale di pinnare i contenuti. Di conseguenza, se utilizzi un account Tailwind a pagamento, i singoli pin aumentano in visibilità perché non li pubblichi uno di seguito all’altro come quando pinni a mano.

L’account gratuito di Tailwind invece programma solo fino a 20 Pin al mese, oltre a gestire la parte di programmazione dei contenuti. Tuttavia è comunque un valido aiuto per chi non ha ancora molti contenuti o non vuole investire nell’abbonamento a pagamento.

Il mio consiglio è quello di iscriverti e iniziare con l’account gratuito per imparare a usare bene questo strumento. Da questo link di registrazione a Tailwind puoi utilizzare gratuitamente tutte le funzionalità di programmazione e pubblicare gratuitamente fino a 20 Pin su Pinterest o post su Instagram gratuitamente per sempre, senza bisogno di inserire la carta di credito.




📌 Salva questo post su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

15 commenti

Maria Grazia 20/10/2020 - 09:22

Grazie Paola,
articolo utilissimo. Ho scoperto e iniziato a usare Tailwind da qualche giorno ed è veramente un grande aiuto. Per ora sperimento con la versione gratuita, poi si vedrà 🙂

Rispondi
Paola Bertoni 21/10/2020 - 08:14

Vedrai che una volta abituata a Tailwind non riuscirai più a passare a un altro tool 🙂

Rispondi
Nadia 20/10/2020 - 17:01

Mi sono divertita a sfruttare il mese gratuito al massimo creando una serie di pins sugli articoli pubblicati fino a quel momento. Per ora proseguo gratuitamente, è molto comodo programmare la condivisione dei pins della Tribe per tutto il mese. Ovviamente mi collego comunque ogni giorno a Pinterest per cercare nuove idee da pinnare nelle bachece che diventano sempre più numerose!

Rispondi
Paola Bertoni 21/10/2020 - 08:14

Eheheh Pinterest è davvero coinvolgente, anche io come te 🙂

Rispondi
valeria 23/10/2020 - 08:39

Grazie mille per il post. Nei prossimi giorni inizierò seriamente a lavorare a Pinterest e sfruttare le potenzialità di Tailwind. Io per il momento sto utilizzando il tool interno alla piattaforma per programmare i post.

Rispondi
Claudia 23/10/2020 - 10:38

Grazie per l’articolo! Sto studiando pinterest per impararlo ad utilizzare al meglio, poi proverò senz’altro ad integrarlo con tailwind per programmare i pin

Rispondi
Alessandra 23/10/2020 - 10:53

Molto interessante il tuo articolo. Ultimamente mi sono un po’ scoraggiata nell’uso di Pinterest. All’inizio mi ha portato molto traffico… poi, pur pubblicando nelle stesse modalità, il traffico ha iniziato a scendere giorno dopo giorno. Non capisco come mai…

Rispondi
Federica Assirelli 23/10/2020 - 11:19

Non mi sono ancora riuscita ad addentrare nell’uso di pinterest per il blog, ma voglio sicuramente arrivare a farlo. Al momento non mi è quindi del tutto chiaro come funzioni, ma questo tool mi sembra davvero comodo. perfetto inoltre che ci sia una versione gratuita che in parte permane!

Rispondi
Arianna 23/10/2020 - 14:41

Interessante questo articolo su Tailwind per il momento mi sono solo iscritta ora cercherò di usarlo realmente seguendo i tuoi consigli, a prima vista mi sembrava un pò complicato ma studiandolo meglio voglio provare a usarlo.

Rispondi
Ilenia 23/10/2020 - 15:28

Non conoscevo questa app anche se ne avevo sentito parlare; devo dire che non mi rimane troppo complicato pinnare i vari post ma puoi essere utile quando manca il tempo da dedicare alla condivisione. Valuterò l’account gratuito per iniziare

Rispondi
ANTONELLA MAIOCCHI 28/10/2020 - 09:06

articolo utilissimo con tutte le funzionalità ben spiegate anche se davvero Tailwind non è per nulla intuitivo

Rispondi
Claudia Arici 28/10/2020 - 09:52

Finalmente un articolo chiaro che svela i misteri di Tailwind! Grazie per le delucidazioni, effettivamente alcune cose non mi erano chiare!

Rispondi
teresa 30/10/2020 - 10:48

Non sono ancora riuscita ad usarlo perchè non ho capito bene il funzionamento, ma purtroppo in questi giorni sono a corto di tempo. Appena possibile, mi rileggerò volentieri l’articolo perchè è molto chiaro e ben fatto!

Rispondi
Francesca 31/10/2020 - 09:33

Siete una fonte unica e preziosissima di conoscenza, soprattutto per me, con un piccolo blog da far crescere piano piano. Ho scoperto da poco Pinterest . Certo, ero iscritta da anni e lo utilizzavo in forma privata, ma solo da poco ho compreso che può essere, più di social come Instagram o il più anziano Facebook, un mezzo unico per conoscere i propri articoli. Sto cominciando a ‘Pinnare’ le foto più belle dei miei articoli…e funziona! Proverò Tailwind in forma gratuita, of course.

Rispondi
Raffaella 21/11/2020 - 14:35

Mi sono studiata Pinterest alcuni mesi e poi ho fatto l’abbonamento a Tailwind. Nei primi mesi i PIN sono andati benissimo. Poi l’algoritmo di Pinterest è cambiato e mi è venuta la depressione: devo ristudiarmi la strategia tutta da capo.

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR