Home Blogging Come scrivere recensioni utili e interessanti
Recensioni e valutazioni online

Come scrivere recensioni utili e interessanti

13 commenti

I contenuti sponsorizzati possono fornire un reale valore aggiunto ai lettori se riferiti a un prodotto o servizio in linea con gli altri articoli del blog. In genere sui blog le recensioni utili sono davvero poche, e spesso sembrano semplici pubblicità. Per lavorare nel campo dell’influencer marketing è però necessario saper scrivere post sponsorizzati e recensioni interessanti in grado di coinvolgere i lettori.

Quali prodotti e servizi recensire sul blog

I blogger che scrivono recensioni su tutto, dalla crema viso ai pannolini, danno spesso l’impressione di essere interessati più al ricevere un omaggio che al produrre un valido piano editoriale. Inoltre conviene essere molto selettivi sui prodotti da promuovere per non pubblicare l’ennesimo post dei braccialetti identificativi per bambini o dell’album di foto stampate. Talvolta è possibile recensire anche prodotti non inerenti al tema principale del blog contestualizzandoli: un travel blogger potrebbe parlare di creme idratanti in vista di un viaggio aereo, anziché come beauty routine.

Come scrivere una recensione

Le recensioni di duecento parole scarse che iniziano con “Ho ricevuto il prodotto X in omaggio…” e caratteristiche tratte dai comunicati stampa non portano nessun valore aggiunto al blog, né come contenuto da indicizzare sui motori di ricerca né come possibile risorsa utile per i lettori (e conseguente click su un eventuale link affiliato).

Per risultare interessanti le recensioni dovrebbero partire da un problema e raccontare come è stato risolto. Un buono schema da usare come traccia è il seguente:

  • quali problemi della nostra vita quotidiana risolve
  • perché abbiamo deciso di provarlo
  • i vantaggi offerti dal prodotto/servizio
  • quali benefici abbiamo avuto dal suo utilizzo
  • link a dove acquistare il prodotto/servizio

Una recensione credibile racconta una reale esperienza personale senza riproporre il testo dei comunicati stampa o contenuti simili a quelli di altri blog. Molti blogger parlano in modo entusiasta di qualsiasi prodotto viene inviato loro in omaggio, mentre una recensione ragionevolmente approfondita dovrebbe contemplare anche l’uso nel tempo per individuare i benefici del prodotto, o al contrario gli eventuali probelmi.

Le foto da usare in una recensione

I blogger che scrivono recensioni dovrebbero corredare gli articoli con delle foto originali in modo da far vedere ai lettori che hanno davvero utilizzato il prodotto o servizio. Qualora non fosse possibile è possibile utilizzare le foto fornite dalle aziende nella cartella stampa, mentre non va assolutamente riutilizzato materiale prodotto da altre persone perché potrebbe violare copyright o diritto d’autore altrui.

Cosa fare quando il prodotto o servizio non corrisponde alla descrizione

Le aziende fanno sempre molta attenzione a inviare ai blogger prodotti perfetti da recensire, tuttavia potrebbero esserci dei difetti, oppure i servizi concordati potrebbero non corrispondere alle aspettative. Per evitare di promuovere prodotti o servizi non validi gli influencer dovrebbero sempre testarli prima di promuoverli, e quando non è possibile lasciare una recensione positiva ricontattare l’azienda e spiegare i problemi riscontrati.

In base alla mia esperienza, quando un blogger incontra un problema durante una collaborazione con un’azienda, si risolve tutto per il meglio con l’invio di un prodotto sostitutivo o un aiuto nella gestione del servizio. Nel peggiore dei casi, qualora l’esperienza non sia stata soddisfacente, conviene sempre contattare il responsabile marketing e lasciare all’azienda la scelta se pubblicare una recensione non positiva o nulla.

Come dichiarare le collaborazioni

Non esiste un modo univoco per dichiarare le collaborazioni, tuttavia tutti i professionisti seri concordano con la necessità di dichiararle in modo chiaro (anche per non incorrere in sanzioni). Su Instagram di solito si usano gli hashtag #sponsored e #sponsorizzato per Stories o immagini nel feed per cui si è ricevuto un compenso, e #suppliedby o #gifted per prodotti omaggio. I blogger invece possono indicare al fondo o all’inizio della recensione quando un post è sponsorizzato o frutto di un omaggio, o in alternativa trovare una propria formula che indichi chiaramente il rapporto di collaborazione.

📌 Salva questo post su Pinterest

Altri post che potrebbero interessarti

13 commenti

Silvia The Food Traveler 10/11/2020 - 17:46

Al momento non mi è capitato spesso di fare delle recensioni, ma sono d’accordissimo sull’importanza di contestualizzare il prodotto/servizio mettendolo in relazione alla nicchia del proprio blog. Per esempio in passato mi è successo con un paio di scarpe di cui ho descritto le caratteristiche che secondo me le rendevano ottime per i viaggi nei paesi freddi. Un’altra cosa che mi piace leggere quando si tratta di recensioni, è la storia dell’azienda e delle persone che l’hanno creata, soprattutto se si tratta di storie particolari.

Rispondi
teresa 10/11/2020 - 17:55

In effetti, sponsorizzare un prodotto o un servizio senza averlo testato di persona non è molto professionale da parte di un influencer. Inoltre, come hai detto tu, è inutile limitarsi a elencare le caratteristiche copiandole da una brochure.

Rispondi
Stefania 12/11/2020 - 11:43

La cosa importante è raccontare la propria esperienza reale su prodotti che siamo soliti utilizzare.

Rispondi
Nadia 12/11/2020 - 12:47

Quando scrivevo opinioni su Ciao.it mi capitava sovente di leggere recensioni in cui venivano riportate praticamente solo informazioni tecniche reperibili in rete. La cosa che mi sconcertava di più era notare come gli altri utenti le valutassero molto positivamente. Poi arrivavo io o altri lettori seri che nei commenti chiedevano all’autore quale fosse la sua opinione sul prodotto visto che non c’era…

Rispondi
Ilenia 12/11/2020 - 20:20

Non mi capita frequentemente di pubblicizzare prodotti, forse anche perché non mi sembra una pratica troppo in liea con il mio settore; ma è utile comprendere quale sia il modo migliore per farlo per apparire sempre professionali

Rispondi
Claudia 13/11/2020 - 07:53

Pur essendo il nostro un blog amatoriale abbiamo deciso fin da subito di sponsorizzazione solamente prodotti personalmente testati per correttezza. C é una differenza tra #gifted e #suppliedby?

Rispondi
anna 13/11/2020 - 12:08

Davvero molto utile! Devo ammettere che valutavo non essere “molto nel mio stile” quello di recensire prodotti sul blog. Però in effetti se si fa una selezione diventa una bella opportunità per provare e far conoscere dei buoni prodotti.

Rispondi
ANTONELLA MAIOCCHI 13/11/2020 - 14:40

spesso capita di leggere recensioni che sanno veramente di copia e incolla dalla cartella stampa, le trovo controproducenti perchè mi rendo conto che se chi scrive ha provato veramente il prodotto e non ha nulla di personale da dire, forse non lo ha trovato particolarmente interessante

Rispondi
valeria 13/11/2020 - 18:38

Mi capita spesso di leggere recensioni poco affidabili da parte di sedicenti influencer e credo questo sia più un danno per l’azienda committente. Personalmente da quando ho il blog non mi è capitato di recensire ancora prodotti, cosa che invece mi era capitato anni fa quando gestivo un blog letterario.

Rispondi
Annalisa Trevaligie-Travelblog 13/11/2020 - 19:10

Questo articolo capita proprio a fagiolo. Avrai visto che sto ricevendo molte richieste di collaborazioni, e alcune sono di gran lunga fuori tema rispetto agli argomenti che tratto nel mio blog. Molte le cestino subito, ma alcune credo di riuscire a proporle. Seguendo i tuoi consigli sarò ancora più facile !

Rispondi
Mariarita 14/11/2020 - 01:48

Come sempre, articolo molto valido. Non ho grandi esperienze sulle recensioni, ma di sicuro penso anch’io che sia indispensabile dimostrare di aver provato il prodotto ed esprimere un parere reale, affinché possa ritenersi una recensione molto utile (altrimenti rischiamo di perdere credibilità anche noi, non solo il prodotto)

Rispondi
Raffaella M. 15/11/2020 - 23:38

Come al solito i tuoi consigli sono molto utili e vai subito al nocciolo della questione, più di una volta mi è capitato di imbattermi in recensioni di prodotti che mi hanno fatto subito chiudere il sito per andare a cercare informazioni altrove. Le solite fredde parole da comunicato stampa, nessuna immagine originale, neppure una frase che desse l’idea che quell’oggetto fosse stato realmente testato sul campo. A volte sarebbe anche interessante leggere qualche aggiornamento dopo alcuni mesi di effettivo utilizzo dell’oggetto in questione. Al momento non mi è ancora capitato di recensire prodotti ma, se mai dovessi farlo, cercherò di fare buon uso dei tuoi suggerimenti

Rispondi
Eliana 22/11/2020 - 20:54

Articolo, come sempre, molto utile: non sono una blogger che fa molte recensioni di prodotti, anzi, preferisco rimanere all’interno della mia sfera travel e a riununciare al piccolo guadagno piuttosto che scrivere recensioni su prodotti o oggetti che non rientrano nella mia sfera di interesse, non voglio sviare i miei lettori con ciò!

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy