Home ViaggiResto del mondo Bangkok: viaggio tra colori, tradizione e modernità
Bangkok: viaggio tra colori, tradizione e modernità

Bangkok: viaggio tra colori, tradizione e modernità

6 commenti

Bangkok è la città dalle mille sfaccettature: caotica, affascinante e ricca di contrasti. La capitale della Thailandia si divide in città vecchia e città nuova. Nella città vecchia si respirano cultura, spiritualità e bellezza della Bangkok storica, mentre nella città nuova si resta pienamente colpiti dai palazzi e grattacieli moderni che proiettano Bangkok verso il futuro.

Bangkok storica: Gran Palazzo Reale, Wat Pho e Wat Arun

Il modo migliore per visitare il centro storico di Bangkok è prendere il traghetto sul fiume Chao Praya e muoversi lungo le sue sponde per visitare templi, palazzi e musei. Il panorama che scorre lento davanti agli occhi dei visitatori è impagabile: palafitte e templi dorati si possono vedere solo navigando lungo le calme acque del Chao Praya, lontano dal traffico delle strade di Bangkok.

La visita al Gran Palazzo Reale e il Wat Phra Kaew è irrinunciabile perché passeggiare tra colonne, statue del Buddha e stupa dorati catapulta in un’altra epoca. All’interno del complesso del Wat Phra Kaew si trova il tempio del Buddha di smeraldo, il tempio più sacro della Thailandia.

Poco distante dal Gran Palazzo Reale si trova il tempio del Buddha reclinato, il Wat Pho, uno dei più grandi di Bangkok. L’imponente statua del Buddha è lunga 46 metri ed alta 15 ed è ospitata all’interno del tempio in cui sono collocati 100 vasi in cui i pellegrini inseriscono le monete per poter esprimere desideri di una vita migliore. Il Wat Pho è anche sede della scuola di massaggi e medicina tradizionale thailandese.

Bangkok wat arun
Lo splendido Wat Arun di Bangkok

Proprio di fronte al Wat Pho, sul lato opposto del fiume, si trova lo splendido Wat Arun. Il complesso appare subito diverso rispetto a tutti gli altri templi di Bangkok; non vi sono Buddha, templi e stupa dorati, è un’immensa costruzione piramidale di colore bianco che si ispira all’arte Khmer.

Poco lontano da Khaosan Road, la popolare via del divertimento, è interessante visitare anche il meraviglioso museo nazionale di Bangkok. Il museo è il più grande della Thailandia e contiene al suo interno numerose opere d’arte, sculture, maschere, tesori ed oggetti provenienti da tutto il sud-est asiatico che ne ripercorrono la storia.

Chinatown, Wat Traimit e Wat Saket

Passeggiare tra le via di Chinatown può rivelarsi stancante ed interessante allo stesso tempo; lungo le strade del quartiere infatti, vi sono mercatini e negozietti che vendono prodotti di ogni tipo: dalle stoffe allo street food. È facile restare intrappolati per ore tra le centinaia di bancarelle che affollano i marciapiedi.

Lungo tutta Yaowarat Road si susseguono, oltre alle bancarelle, anche ristoranti e negozi; nascosti tra le vie di Chinatown vi sono anche numerosissimi templi da esplorare. Proseguendo lungo Yaowarat Road si raggiunge il tempio Wat Traimit: è proprio qui, a Chinatown, che si trova il famoso tempio del Buddha d’oro.

Questo tempio, riccamente decorato, racchiude al suo interno una statua del Buddha in oro massiccio. Il Budha d’oro, con i suoi tre metri d’altezza (incluso il piedistallo) e le sue 5,5 tonnellate, è la statua d’oro più grande al mondo ed è uno dei tesori più importanti della Thailandia.

Buddha d'oro
La statua del Buddha in oro massiccio

Poco lontano dal Wat Traimit si trova un altro tempio molto particolare: il Wat Saket, più comunemente conosciuto come Golden Mount o montagna d’oro. Il percorso si snoda attraverso un piccolo parco ricco di fontanelle, piccoli templi e cascate d’acqua. Si sale la scalinata fino a raggiungere il tempio; una volta arrivati in cima si può ammirare il meraviglioso panorama su Bangkok che spazia dalla bellissima città vecchia fino ai nuovissimi quartieri moderni.

Bangkok moderna: Lumphini e Phatum Wan

Tra i quartieri di Lumphini e Phatum Wan si sviluppa tutta la parte nuova della città: un mix di grattacieli, palazzi enormi, hotel di lusso e complessi internazionali. In questa zona si susseguono enormi centri commerciali con boutique griffate e ristoranti stellati; per gli amanti dello shopping tappe obbligate sono il Siam Center e il Central World, due centri commerciali enormi e moderni.

La moderna Bangkok è perfettamente collegata tramite la linea metropolitana ed è facile muoversi all’interno dei quartieri. Molto bello da visitare è anche il Parco Lumphini, una grande area verde nel bel mezzo della città.

La spiritualità che impregna le strade di Bangkok è qualcosa di davvero affascinante; è facile perdersi tra le sue strette vie, i suoi mercati e i numerosi templi.

Bangkok è così: caotica, frenetica, trafficata, affascinante e unica, non si può non amarla.

📌 Salva questo post su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

6 commenti

teresa 23/02/2021 - 17:58

Bangkok è una delle città che amo di più, ci sono stata due volte e non vedo l’ora di tornarci ancora, malgrado il caos e la confusione che la caratterizzano.

Rispondi
Karen Gandini 29/04/2021 - 06:07

E’ davvero una bella città, nonostante tutti i suoi contrasti.
Anche a me piacerebbe molto poterci tornare e fermarmi più a lungo; ci sono alcuni luoghi che non ho avuto tempo di esplorare e vorrei approfondire.

Rispondi
Simona 27/02/2021 - 19:44

Sono stat a Bangkok un pò di anni fa e mi ha colpita per i suoi contrasti. L’ho trovata una città assolutamente affascinante, peccato solo per lo smog che a volte era asfissiante!

Rispondi
Karen Gandini 29/04/2021 - 06:02

Eh si, purtroppo traffico e smog la fanno da padroni; ricordo di averci impiegato quasi due ore per arrivare in aeroporto a causa del traffico che c’era. Per il resto, io la adoro; storia, monumenti e tradizione sono davvero affascinanti.

Rispondi
Eliana 21/03/2021 - 21:38

Bangkok rappresenta una delle mie mete da sogno. Ricca di colori, contrasti e di location mozzafiato non vedo l’ora di poter partire all’avventura imbracciando la mia fida macchina fotografica così da immortalare ogni angolo di questa magica città.

Rispondi
Karen Gandini 29/04/2021 - 06:04

Speriamo presto, Eliana!
Bangkok è una città che va davvero vissuta, almeno una volta nella vita.
Ci sono dei luoghi così incantevoli che ti rimangono nel cuore.

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy