Home Idee di viaggioBorghi da scoprire Abisko: la capitale dell’aurora boreale
Luci nel cielo dell'aurora boreale

Abisko: la capitale dell’aurora boreale

4 commenti

Quando si parla di aurora boreale, vengono subito in mente l’Islanda, la Norvegia e magari l’Alaska.

La vera capitale è però Abisko, il piccolo centro di 85 abitanti nel cuore della Lapponia svedese che assicura ai suoi visitatori una visione quasi certa dello spettacolare fenomeno delle luci danzanti.

Escursioni, sport invernali e accampamenti Sami sono attrattive che Abisko è adatta a tutti.

Lo spettacolo dell’aurora boreale: di cosa si tratta

L’aurora polare, più comunemente chiamata aurora boreale, è un fenomeno naturale che illumina i cieli dell’emisfero nord.

Un tempo si pensava che fosse dovuta al riflesso dei raggi solari sui blocchi di ghiaccio galleggianti.In seguito si capì che è causata dall’attività solare che si scontra contro l’atmosfera terrestre.

Abisko risulta essere il luogo ideale perché, essendo completamente circondata da montagne, ostacola le precipitazioni creando quindi un’aria secca e priva di nuvole. Per questo è considerata il tempio dell’aurora.

Abisko: dove vedere l’aurora boreale

Una delle zone migliori per poterla osservare è la Sky Station, situata a 1174 metri di altezza. Si raggiunge con un viaggio di mezz’ora in seggiovia che termina all’osservatorio del monte Nuolja.

Qui la temperatura scende anche sotto i venti gradi, ma lo spettacolo che si presenta fa dimenticare ogni sofferenza.

Il verde, il bianco e il giallo si alternano in una danza che sembra un invito a ballare. Come per Cenerentola, però, anche qui il ballo termina all’una di notte ed è il momento di scendere al paese.

Per chi ancora non ne avesse abbastanza, è possibile trovare un altro luogo ideale al riparo da luci indiscrete nei pressi del lago Torsneträsk, distante circa quindici minuti dal centro di Abisko.

Le probabilità di riuscire ad ammirare questo spettacolo sono molto elevate, ma in caso il fai da te non bastasse, alcune agenzie locali offrono trasporti e servizi per assicurare la riuscita dell’impresa.

Un altro sito perfetto per vedere l’aurora boreale è Kiruna, il paese costruito sulla miniera di ferro. Kiruna è anche conosciuta come la ‘citta che si muove’ a causa dell’espansione della miniera.

Il terreno si sta indebolendo e pertanto gli edifici costruiti sopra quella zona sono stati (o saranno) ricollocati a qualche chilometro di distanza per dare sicurezza agli abitanti.

Tramonto ad Abisko in Svezia
Uno dei fantastici tramonti che si possono osservare a Abisko.

Nel Parco Nazionale di Abisko tra canyon e trekking

Dal 1909 l’area che circonda Abisko è stata dichiarata parco nazionale, nonostante sia uno dei più antichi di tutta la Svezia. Proprio da qui parte il trekking più famoso e lungo di tutta la Nazione: il Sentiero del Re.

È un percorso di 450 chilometri che si snoda in mezzo alla natura incontaminata, percorribile anche d’inverno con l’ausilio delle ciaspole, un cammino tra le renne e la tundra artica circondato da montagne innevate.

Il fascino di Abisko non si limita solo all’osservazione dell’aurora boreale e dei paesaggi, ma anche i silenzi e il ritorno al passato; infatti, i rifugi disseminati lungo il percorso sono caratterizzati dall’assenza di corrente elettrica.

Tutto il tracciato è ben segnalato e percorribile in qualsiasi stagione: in estate per veder fiorire le orchidee lapponiche e in inverno per la magia delle vette innevate.

Per partire in tutta sicurezza la Tourist Station offre a tutti i visitatori il materiale necessario per intraprendere questo percorso: mappe, consigli e anche un timbro speciale sul passaporto per i viaggiatori più curiosi.

Canyon con ghiaccio
Il canyon fa parte del percorso ad anello che si percorre su passerelle di legno fino al torrente.

Per chi volesse cimentarsi in avventure più brevi da completare in giornata il parco offre svariate opportunità, a partire dal canyon. Si tratta di un sentiero ad anello che parte dal Touriststation ed arriva fino alla gola formata dal torrente.

Si cammina sulle passerelle in legno sistemate in modo tale da avere una visuale completa su tutto il paesaggio, cascata compresa.

Dormire a Abisko nell’eco villaggio Sami

Abisko non è solo la capitale dell’aurora boreale. Qui è possibile vivere un’esperienza davvero particolare: alloggiare in un eco villaggio Sami, passando la giornata tra renne, raccolta di erbe ed escursioni.

A pochi passi dalla Touristation si trova la riproduzione di un tipico villaggio in legno, dalle classiche abitazioni alle capanne per gli animali, il tutto immerso in un ambiente fiabesco circondato da betulle e neve.

Abisko offre questo e molto di più. Arrivarci dopo diciassette ore sul treno del circolo polare artico da Stoccolma, sancisce l’inizio di un’avventura costellata da emozioni sulla neve, escursioni nella natura e magnifici spettacoli in cielo.

Tra un canto Sami e un caldo glögg, la dama del cielo verrà a darvi il benvenuto in questa terra magica. [Sapori in viaggio]

📌 Salva questo post su Pinterest

Altri post che potrebbero interessarti

4 commenti

Claudia 09/10/2020 - 08:18

Ammirare l’aurora boreale è uno dei miei sogni nel cassetto ❤ Non conoscevo Abisko, come hai detto tu pensavo alla Norvergia o all’Islanda!

Rispondi
Virginia 10/10/2020 - 12:56

Non conoscevamo questo luogo, ma ci ha conquistato! La possibilità di percorrere in autonomia il sentiero anche in inverno è meravigliosa, cercheremo informazioni più approfondite. Grazie per averci fatto scoprire questi luoghi.

Rispondi
Mariarita 23/10/2020 - 01:55

L’Aurora Boreale era tra i travel dreams dell’autunno 2020. A questo punto, mi tocca solo sperare per il 2021! Comunque non conoscevo Abisko, forse la terrò presente perché meno gettonata è inflazionata rispetto alle mete che avevo in mente io

Rispondi
Valeria 23/10/2020 - 15:45

Ottimi consigli. E’ il mio sogno vedere l’Aurora e mi chiedevo se ci fossero mete simili anche in Svezia, visto che è uno dei pochi Paesi attualmente aperto senza restrizioni! Conoscevo infatti Tromso, l’Islanda, le Lofoten, la Finlandia, ma in effetti non questa destinazione. Chissà se c’è un volo diretto oltre al treno da Stoccolma?

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy