Home Piccoli viaggiatori It’s a small world, l’attrazione più visitata dei parchi Disney
It's a small world Disneyland Paris, foto Annalisa Spinosa

It’s a small world, l’attrazione più visitata dei parchi Disney

1 commento

C’è un magico mondo in miniatura ad  Disneyland Paris che con la sua musica e i suoi personaggi colorati fa sognare milioni di visitatori ogni anno ed è un’atmosfera davvero incantevole quella dell’attrazione dei parchi Disney più famosa del mondo. It’s a small world, a bordo di una comoda barchetta, porta i visitatori attraverso i cinque continenti in meno di quindici minuti, scortati da  una contagiosa melodia e da simpatici personaggi in miniatura.

Un giro in It’s a small world

Dietro le imponenti facciate colorate della struttura di It’s a small world, si trova un piccolo grande mondo dove non ci sono differenze di etnia, sesso e religione. La barchetta, seguendo la corrente, fa vivere ai visitatori una dolcissima avventura in questo pianeta inimmaginabile, dove una deliziosa melodia si mescola a vivaci colori e a tradizioni popolari.

Tutti i personaggi che si incontrano durante il percorso hanno lo stesso viso, un viso di bambino sorridente. A seconda della nazione di It’s a small world in cui ci si trova è possibile ammirare i bambini che ballano e cantano nel loro abbigliamento tipico, in una scenografia che riprende le città più famose del loro Stato.

It's a small world Disneyland Paris, foto Annalisa Spinosa

Particolare dell’attrazione It’s a small world a Disneyland Paris, foto Annalisa Spinosa

Spuntano quindi mulini a vento e deliziose olandesine che fanno un girotondo. Sulla cima di una collina due ballerini provetti mostrano invece a passo di danza le meraviglie di Hollywood, tra lustrini e luci di scena. L’Egitto è raffigurato con i dromedari e le piramidi, l’India con i sari colorati e l’Africa con le sue tribù, la Spagna con il flamenco e la Russia con i tipici colbacchi.

Che meraviglia infine il piccolo mondo dei caroselli! L’armoniosa musichetta accompagna i piccoli personaggi nel loro giro di giostra e i visitatori non possono fare altro che guardare questo gioioso quadretto lasciandosi contagiare dal loro sorriso.

Le curiosità di It’s a small world

Sembra che sia stato proprio Walt Disney in persona a volere i bambini animati di It’s a small world con un unico volto. Voleva infatti che l’attrazione rappresentasse l’uguaglianza dei popoli a prescindere dai confini geografici. Seguendo il filo conduttore dell’uguaglianza e della fratellanza, Walt Disney diede disposizioni ai fratelli Sherman di realizzare un motivetto facilmente orecchiabile che facesse da colonna sonora durante il percorso e che si potesse inoltre tradurre in tutte le lingue del mondo senza risultare sgradevole da ascoltare. Walt Disney fu così entusiasta della melodia degli Sherman che oltre a farla applicare immediatamente all’attrazione ne cambiò il nome in Children of the world.

It's a small world Disneyland Paris, foto Annalisa Spinosa

Particolare dell’attrazione It’s a small world a Disneyland Paris, foto Annalisa Spinosa

Tutti ormai conoscono le parole di Children of the world perché è una melodia gioiosa e coinvolgente. Ci ricorda costantemente che viviamo tutti su un unico  pianeta, sotto una sola luna e un unico sole dorato. Per mettere ancora più in evidenza questa idea di uguaglianza, Walt Disney fece inoltre collocare un sole e una luna  in ogni area geografica dell’attrazione e i visitatori possono divertirsi  a cercarli tutti durante la loro traversata in It’s a small world!

“Mari e monti non ci dividono
luna e sole sempre risplendono
se un sorriso farai,
in risposta tu avrai
amicizia e simpatia”
(Sherman Richard, Sherman Robert)

Altri post che potrebbero interessarti

1 commento

Anna 21/05/2019 - 09:49

Condivido, sono stata di recente a Disneyland Paris e questa è stata una delle mie attrazioni preferite! La musichetta che mi ha riportato ai tempi dello Zecchino d’Oro e la ricostruzione dei paesi del mondo mi sono piaciuti un sacco.

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy