Home Piccoli viaggiatori Roccaforti, forti e fortezze: scopriamo il Forte di Bard
Il Forte di Bard in Valle d'Aosta

Roccaforti, forti e fortezze: scopriamo il Forte di Bard

0 commento

I forti, le fortezze e le mura fortificate hanno un fascino particolare che attrae grandi e piccini. Potrebbe essere lo scopo per cui sono state realizzate, proteggere le persone, a infondere sicurezza oppure le storie legate a re e regine, imperi e cavalieri ad attrarre, oppure quel senso di solidità e robustezza, o magari è proprio l’insieme di tutti  questi elementi a suscitare così tanto interesse.

Il Forte di Bard in Valle d’Aosta

Il Forte di Bard è la sentinella silenziosa che veglia sull’imbocco della Valle d’Aosta. Arrivando dal Piemonte ai piedi del forte scorre la Dora Baltea e il fiume Ayasse, proveniente dall’omonima valle, accoglie i visitatori attraverso un passaggio dalle ridotte dimensioni. L’attuale Strada Statale 26 “della Valle d’Aosta” che attraversa tutta la regione, qui passa attraverso una strada scavata nella roccia dagli antichi romani. Sono infatti visibili e ben conservate le strutture di sostegno, oltre a un ponte-viadotto sul torrente Albard.

Questo passaggio obbligato e stretto è ben controllabile dal forte che lo sovrasta. Proprio per la strategica posizione della rocca si ritiene che la prima fortificazione risalga ad epoca pre-romana, ma le prime notizie della presenza di un presidio risalgono all’anno 1000. Da qui in poi la storia fornisce indicazioni più precise sull’appartenenza e la forma del forte.

L’episodio militare più noto è l’assedio del 1800 quando l’esercito Napoleonico venne arrestato, nella sua avanzata verso la pianura padana, dalle truppe austriache di guardia della fortezza. Per diversi anni è stata organizzata una rievocazione storica dell’evento, ma dopo l’edizione 2017 questa manifestazione non è più stata riproposta.

Il Forte di Bard è ben conservato sia per quanto riguarda i tre corpi di fabbrica posti su livelli altimetrici differenti che le mura che dall’estremità superiore arrivano ad abbracciare il borgo posto ai suoi piedi. Per visitarlo è possibile salire a piedi lungo la strada interna sorretta da imponenti muraglioni, ripida e con tornanti stretti oppure tramite i tre ascensori panoramici.

Attualmente all’interno del forte è anche possibile soggiornare nell’hotel Camillo Benso conte di Cavour, personaggio che in seguito all’incarico di supervisore dei lavori di ristrutturazione del forte decise di abbandonare la carriera militare a favore di quella politica.

L’interno del forte con musei, mostre ed eventi

All’interno del Forte di Bard si trovano un hotel, un negozio di libri, una caffetteria, delle attività commerciali e ben cinque musei, oltre a mostre di carattere temporaneo. Inoltre vengono continuamente organizzati eventi, consultabili sul sito ufficiale del Forte di Bard.

Una buona opzione per una visita con i bambini sono i percorsi museali Le prigioni del forte e Le Alpi dei ragazzi. Le prigioni perché di solito sono strutture molto misteriose, anguste e spartane, capaci di suscitare interesse per le storia di chi è stato detenuto all’interno. In più queste segrete sono arricchite da cartelloni, proiezioni e plastici che raccontano la storia del Forte di Bard, con particolare attenzione alla su costruzione e alle battaglie in cui è stato protagonista, presentandolo in modo accattivante anche per i giovanissimi.

Le Alpi dei ragazzi è invece un museo interattivo da affrontare con imbracatura e caschetto come i veri alpinisti. Attraverso domande, giochi, prove, filmati ed esperienze virtuali si impara a conoscere e a rispettare la montagna e ad amarla con la consapevolezza che può offrire molto, ma come ogni altro ambiente naturale deve essere custodita e rispettata, frequentandola da ospiti attenti. Questa parte è puramente ludica, molto apprezzata dai bambini.

Perché visitare il Forte di Bard

Visitare il Forte di Bard in famiglia permette di passare una giornata imparando e vivendo esperienze insieme ai nostri figli. Suggeriamo di tenere d’occhio il sito del Forte di Bard per conoscere gli eventi temporanei.

Altri post che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy