Home Blogging Come e perché creare una mailing list per il blog
blogger mailing list

Come e perché creare una mailing list per il blog

35 commenti

Creare una mailing list è un passo importante per ogni blogger. Bisogna però saper scegliere bene che servizio utilizzare e avere una strategia per non incorrere in ostacoli che possano bloccare la crescita della propria community.

Cos’è una mailing list

Come prima cosa, facciamo chiarezza sulle terminologie usate in italiano, che non sono altro che dei prestiti dalla lingua inglese:

  • Newletter: aggiornamento periodico inviato via e-mail da un sito, blog, azienda, giornale online e così via.
  • Mailing list: in italiano possiamo tradurla come lista di corrispondenza. Sono una lista di persone interessate a ricevere i contenuti di un determinato sito previo consenso.

Perché è importante avere una mailing list

Come già visto, la mailing list è una lista di persone interessate ai contenuti di un blog o sito web. Solitamente, vogliono ricevere aggiornamenti e sono lettori fedeli. Per questo, è importante lavorare alla propria mailing list sin da subito, per creare un gruppo di visitatori costanti che ritornano sul sito e sono indirizzati verso il tipo di contenuto che si vuole promuovere.

Inoltre, creare una mailing list è un passo fondamentale per chi sta pensando di lanciare un corso o un prodotto. I lettori fidelizzati grazie a una newsletter attiva saranno sicuramente le prime persone a cui rivolgersi per trasformarli in potenziali acquirenti. 

Come iniziare a creare una mailing list passo dopo passo

Il primo passo è sicuramente scegliere il servizio di e-mail marketing adatto per le proprie necessità. Non si possono inviare le e-mail in massa da Gmail, Yahoo! o altri provider gratuiti, si rischia di venire etichettati come “spam” immediatamente. 

Il secondo passo è acquistare un indirizzo e-mail con il vostro dominio se non incluso nel vostro piano. Come spiegato nel paragrafo precedente, inviando da un indirizzo di un provider gratuito si rischia di classificare la newsletter come “spam” e verrà bloccata prima che possa giungere a destinazione.

Una volta trovato il servizio giusto per le proprie esigenze e acquistato un indirizzo e-mail con il dominio del sito, si può iniziare a creare una strategia per fidelizzare i lettori e creare delle newsletter accattivanti.

Terminologia e gergo dell’e-mail marketing

Come molti settori simili, anche l’e-mail marketing utilizza dei termini presi dall’inglese. Cerchiamo di fare chiarezza su alcune delle parole più comuni.

Form e landing page

Il posto fisico nel quale è possibile inserire il proprio indirizzo e-mail. Il form è solitamente una box o modulo presente nel sito. A volte può spuntare mentre si legge il blog e bisogna chiuderlo manualmente, altre volte invece si trova più discretamente a fondo post o nella sidebar, la barra laterale.

Le cosiddette landing page, invece, sono delle pagine separate dove il lettore atterra, in inglese appunto land. Spesso hanno un dominio tutto loro (anche se modificabile) oppure possono diventare una parte del proprio sito tramite diversi plugin. In ogni caso, anche qui c’è la possibilità di inserire il proprio nome e indirizzo e-mail per ricevere ulteriori comunicazioni, aggiornamenti o per iscriversi a un corso.

Single opt-in e double opt-in

Si parla di single opt-in quando non c’è bisogno di confermare il proprio indirizzo e-mail. Una volta inserito nel box per ricevere la newsletter di un determinato blog, si è automaticamente iscritti e confermati. 

Il double opt-in, invece, accade quando si deve per forza confermare il proprio indirizzo e-mail tramite la cosiddetta “e-mail di conferma” dando il consenso per ricevere la newsletter.

La maggior parte delle piattaforme di e-mail marketing raccomandano caldamente di attivare il double opt-in per evitare che potenziali indirizzi spam assaltino la mailing list e vadano a intaccare il tasso di apertura abbassandolo. Inoltre, importante ricordare che in Italia l’e-mail di conferma iscrizione è obbligatoria ai fini del d.lgs. 196/2003.

Open rate

Letteralmente, tasso di apertura. Solitamente si tratta di un numero percentuale calcolato sul numero delle persone che hanno ricevuto una determinata e-mail diviso il numero di lettori che l’hanno aperta.

Lo stesso principio si applica anche per il click rate, il tasso di click. Si prende il numero di indirizzi e-mail che ha aperto la newsletter e si divide per il numero di quelli che hanno cliccato nei vari link presenti nel corpo del testo.

Un buon tasso di open rate dovrebbe essere intorno al 15-20%, anche se dipende molto dalla nicchia. Se scende sotto questa soglia, è meglio rimuovere gli iscritti inattivi per mantenere alta la reputazione del proprio dominio da mittente.

Bounce

Le newsletter inviate ai lettori possono per un motivo o per l’altro rimbalzare e non arrivare a destinazione. Questo è quello che in gergo si chiama “bounce”. Le ragioni possono essere molteplici, dal refuso alla casella di posta del ricevente piena. Altre volte invece potrebbero esserci problemi più macchinosi che richiedono l’intervento dell’assistenza clienti. 

Consigli e idee per chi vuole creare una mailing list

Mentre si pianifica una strategia, può capitare di trovarsi a corto di nuove idee e stimoli. Ecco qualche consiglio su come far crescere la propria mailing list:

  • Offrire un prodotto gratuito o un infografica per incentivare i propri lettori a iscriversi.
  • Creare un mini corso via e-mail su un argomento che si conosce bene.
  • Utilizzare un form chiamato “sticky bar”, ovvero un form che rimane sempre in un punto preciso del proprio sito, solitamente la parte superiore della pagina.
  • Dare accesso a un’area riservata del blog con dei contenuti più approfonditi o a pagamento.
  • Sperimentare il più possibile. L’e-mail marketing, come tutti i settori digitali, è fatto anche di tentativi, fallimenti e modifiche della propria strategia. Non bisogna avere timore di provare tecniche nuove e lanciarsi all’avventura.

📌 Salva questo post su Pinterest

.

35 commenti

Valentina 20/04/2020 - 10:08

Ero proprio alla ricerca di informazioni riguardanti la creazione della mailing list per il blog, confesso di non averci ancora pensato per davvero (e questo è molto male, argh!). In effetti è uno strumento davvero utilissimo per fidelizzare i propri lettori e rimanere in contatto. Molto utile questo articolo, ho trovato ottimi spunti!

Rispondi
Raffaella 20/04/2020 - 11:24

Post molto utile. Al momento sto usando un plug in che fa tutto in automatico sul blog, ma non sono molto soddisfatta di quello che fa.

Rispondi
LaZiaRo 21/04/2020 - 12:43

Spunti interessanti. E’ da un po che medito su questa mossa e me la sono pianificata per i prox 3 mesi. Il mio maggior problema è che avendo un blog in doppia lingua, i settaggi in wordpress (bencè totalmente fattibili) sono un po’ complessi. E io di ‘ste cose non ci capisco un tubazzo! 😛 Devo approfondire assolutamente!!

Rispondi
ANTONELLA MAIOCCHI 21/04/2020 - 13:40

Molto interessante questo articolo, io sinceramente non mi sento ancora pronta.. a verrà un giorno in cui inizierò a capire qualcosa in questo mondo nuovo!

Rispondi
Federica Assirelli 21/04/2020 - 16:09

Grazie per questo interessante riepilogo. Anch’io devo ancora iniziare a curare questa parte del blog. Ho già inserito il modulo, ma devo ancora pensare a cosa proporre per incentivare l’iscrizione!

Rispondi
Silvia The Food Traveler 21/04/2020 - 16:09

Questa è una cosa alla quale non ho ancora mai pensato. Sicuramente un passo fondamentale per chi ha un blog che non è solo un hobby ma un lavoro. Nel mio caso, in cui si tratta di una passione a cui dedico il mio tempo libero, non so se sono pronta a fare il passo della newsletter perché poi dovrei dedicare parecchio tempo ai contenuti.

Rispondi
teresa 21/04/2020 - 16:52

Ecco un altro articolo molto interessante e utile; aspetto con ansia di leggere i vostri prossimi suggerimenti!

Rispondi
Serena 21/04/2020 - 17:55

Come sempre informazioni interessanti, trovo utili e formativi questi articoli di approfondimento sul blogging!

Rispondi
Anna 22/04/2020 - 09:28

Ad essere sincera non avevo mai pensato di creare una mailing-list ne di inviare email. È vero che è un modo per portare traffico e fidelizzare il lettore…ma è anche un lavoro abbastanza impegnativo pensare ai contenuti, ecc…

Rispondi
Giovy Malfiori 22/04/2020 - 16:19

Io preferisco utilizzare la newsletter rispetto alla mailing list. La trovo più professionale e maggiormente in linea col blog.

Rispondi
Daniela 22/04/2020 - 18:26

Da grande ignorante in materia ho trovato questo post davvero utile! Brava Giulia che ci dai una mano in questi aspetti più tecnici!

Rispondi
Dani 23/04/2020 - 10:48

Mi piacciono questi articoli tematici sul blogging, mi fanno scoprire sempre nuovi aspetti. Ho da tempo una mailing list a cui invio periodicamente le novità del mio sito… sembra che la cosa sia apprezzata.

Rispondi
Fabiana 23/04/2020 - 13:23

Tengo questo articolo molto tecnico nel taschino, vorrei in un futuro cercare di fare anche io una mailing list ma preferisco che prima il mio blog cresca un po’

Rispondi
marina lo blundo 24/04/2020 - 11:08

Argomento interessante e per me praticamente quasi inesplorato. Ho paura infatti di non riuscire a dare la giusta periodicità; inoltre in questa fase della mia vita riesco a dedicarmi molto meno di quanto vorrei al blog e l’idea di studiare contenuti specifici anche per la mailing list mi fa letteralmente sfiduciare. Però tornerò sull’argomento. Anzi, con questo post ho capito qualcosa in più su questo argomento. Grazie!

Rispondi
Claudia 25/04/2020 - 12:42

Trovo sempre spunti interessanti su argomenti nuovi per me. Stiamo pensando da qualche tempo di creare una mailing list per i nostri lettori fedeli!

Rispondi
Claudia 25/04/2020 - 16:16

L’argomento fa proprio al caso nostro. Non abbiamo ancora attivato la nostra newsletter e siamo alla ricerca di informazioni. Questi sono proprio suggerimenti interessanti! grazie.

Rispondi
Simona 28/04/2020 - 16:11

Informazioni molto utili, ho già impostato una newsletter ma devo approfondire meglio la strategia. Grazie!

Rispondi
Sara 01/05/2020 - 10:00

Guarda questo post capita proprio al momento giusto visto che sto valutando anch’io il fatto di avere una mailing list. Fantastico grazie!

Rispondi
Sabrina Lettiero 01/05/2020 - 10:45

Davvero molto interessante!Stavo giusto cercando delle informazioni a riguardo ma non ne capivo molto! Vado subito a studiarmi per bene tutto! Grazie infinite per le informazioni!

Rispondi
Elisa 02/05/2020 - 05:25

Newsletter e mailing list sono uno strumento molto utile per fidelizzare i lettori. Io utilizzo la newsletter e devo dire che mi ha dato belle soddisfazioni fino adesso, così come mi piace molto ricevere quelle di altri blog.

Rispondi
paola 02/05/2020 - 20:34

Interessantissimo. Proprio in quest giorni mi sto cimentando nella creazione di una mailing list. Ottimi suggerimenti.

Rispondi
Raffaella M. 03/05/2020 - 22:26

Le guide sul TBI Magazine sono sempre molto interessanti. Non uso nè newsletter nè mailing list sul blog però mi sarebbe piaciuto saperne di più e, grazie al tuo articolo, ho potuto approfondire l’argomento e chiarirmi un po’ le idee. Grazie
Ciao
R.

Rispondi
Veronica 04/05/2020 - 01:37

Non avevo mai pensato a quanto potesse essere utile la mail inclusa nel piano dell’hosting così come il creare una mailing list.

Rispondi
Sara 05/05/2020 - 09:33

Questo post è arrivato proprio nel momento più adatto.
Ho da poco aperto il mio blog ed ho tralasciato la newsletter… Ma non sapevo di quanto importante fosse avere anche una mailing list.
Leggerò molto più spesso questo blog. Sono certa che troverò tantissime informazioni utili.
E poi è bellissimo, far parte di questa community.

Rispondi
Lucia 08/05/2020 - 08:58

Questo articolo dà tantissimi spunti. Sto lavorando assiduamente al mio blog in questo periodo così “strano” e il mio prossimo step è proprio creare una mailing list e una newsletter quindi seguirò questa guida passo passo. Molto chiara anche per quanto riguarda il discorso privacy che è sempre abbastanza ostico per me!

Rispondi
Sara 09/05/2020 - 15:04

Ho da poco creato una newswletter, anche se non ho ancora la certezza sugli argomenti da trattare. Sicuramente questo articolo mi ha dato uno spunto in più.

Rispondi
Claudia 06/01/2021 - 03:52

Ammetto di non essere una fan delle newsletters, solitamente mi iscrivo perché genuinamente interessata ma poi la mail che ricevo di solito mi stufa e mi cancello subito!

Rispondi
Elisa 10/05/2020 - 23:21

E’ da un po’ che penso di creare una newsletter e questo articolo mi ha chiarito un po’ le idee su alcuni dubbi che avevo, dovrò attivarmi quanto prima 😉

Rispondi
Julia 11/05/2020 - 08:14

Ottimi consigli ed informazioni. Mi piacerebbe implementarla ma ancora sto apportando delle modifiche al sito poi si parte!

Rispondi
Serena Proietti Colonna 18/05/2020 - 13:04

Non l’ho ancora fatto e credo che sia proprio il caso di pensarci su. Questi consigli mi saranno davvero utili. Come al solito grazie per il supporto!

Rispondi
Giorgia 21/05/2020 - 09:50

Articolo davvero interessante! Non ne ho ancora una ma stavo pensando di inserirla nel mio blog! Grazie

Rispondi
Lucia 22/05/2020 - 15:54

Interessante… effettivamente dovrei farlo anch’io sul mio blog. Devo cercare di raccogliere le idee, varie informazioni e decidermi una buona volta!

Rispondi
Arianna 22/05/2020 - 16:25

Molto interessante. Non ho ancora pensato di sviluppare una vera e propria mailing List, ma sarebbe da fare per aumentare il traffico. Ci penserò!

Rispondi
Viola 24/05/2020 - 13:18

Dovrei mettermi a studiare per bene tutto ciò che è stato menzionato nell’articolo perché ancora non ho curato la mailing list e soprattutto non ho una mail apposita 🙂 info utilissime! Lo salvo 🙂

Rispondi
Federica Assirelli 07/09/2020 - 11:47

Creare una mailing list è uno dei miei propositi di settembre. Ho sperimentato che, con il semplice modulo, senza dare nulla in cambio è veramente difficile ottenere iscrizioni. In diversi mesi ne ho infatti ottenute pochissime…

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy