Home DestinazioniItalia Cosa vedere in Umbria in tre giorni
Panorama di Gubbio, in Umbria

Cosa vedere in Umbria in tre giorni

3 commenti

L’Umbria è una Regione ricchissima, ma fuori dagli itinerari più battuti. Una Regione tranquilla, pacata e dove il tempo sembra scorrere a una velocità ridotta. Le vallate verdeggianti e il cielo limpido fanno da cornice a qualsiasi itinerario. Le cose da fare e vedere in Umbria in tre giorni sono veramente tantissime, tra borghi da favola, viste mozzafiato e cibi gustosi.

Le città e i borghi da visitare in tre giorni in Umbria

Con tre giorni a disposizione è possibile strutturare un itinerario in Umbria in cui fare e vedere quante più cose possibili, senza stress. Un itinerario in cui ogni tappa è finalizzata alla scoperta lenta e tranquilla dei luoghi, senza guardare l’orologio e senza fretta.

Le città e i borghi scelti sono quelli più rappresentativi dell’Umbria, un piccolo assaggio di questa Regione tranquilla piena di arte e storia. L’itinerario pensato per tre giorni in Umbria attraversa quindi Assisi, Spoleto, Perugia, Gubbio e Spello.

Perugia
Perugia

Assisi

Assisi, la città di San Francesco, è meta di pellegrini, gruppi religiosi e pullman di fedeli, quindi in determinate occasioni può risultare affollata. Se si riesce ad evitare la calca di turisti che affollano i luoghi di culto, si scopre un borgo antico e nuovo allo stesso tempo.

A Assisi le strade in salita ti indirizzano verso panorami mozzafiato e i piccoli palazzi di due o tre piani sembrano riportare a un passato antico, in cui la comunità locale era al centro di ogni attività vissuta nelle strade e nelle piazze. Le attrazioni da vedere in un giorno a Assisi sono:

  • Basilica di Santa Chiara
  • Piazza del Comune, Fontana del Comune, Tempio di Minerva e Palazzo dei Priori
  • Cattedrale di San Rufino e Torre campanaria
  • Rocca Maggiore
  • Basilica di San Francesco
  • Eremo delle Carceri
  • Basilica di Santa Maria degli Angeli
La Basilica di San Francesco a Assisi
La Basilica di San Francesco a Assisi

Perugia

Dopo aver visto Assisi in giornata si può raggiungere Perugia per usarla come base per un tour in Umbria grazie alla sua posizione centrale e ben collegata. Perugia è una città decisamente più moderna rispetto ad Assisi: qui è evidente la presenza massiva di giovani sia dai murales che ricoprono la città, sia dalla presenza di locali e punti di ritrovo sparsi un po’ ovunque.

Le sedi dell’Università sono molteplici e si incontrano passeggiando per le strade. Perugia è una città viva, dinamica e spumeggiante, nonostante a prima vista possa sembrare il contrario. Da non perdere a Perugia:

  • Pozzo Etrusco
  • Duomo di Perugia
  • Piazza IV Novembre, Fontana Maggiore e Palazzo dei Priori
  • Acquedotto Medievale
  • Oratorio di San Bernardino
  • Casa del Cioccolato (da prenotare in anticipo)

Gubbio

Gubbio è una città romantica ed elegante che sembra sospesa nel tempo. Le sue strade e i suoi canali, gli scorci da sogno e l’atmosfera pacata rubano letteralmente il cuore.

Gubbio ha tanto da offrire ed essendo molto piccola si gira tranquillamente nell’arco di un pomeriggio. Chi non è amante dei musei può scoprire posti incantevoli anche solo passeggiando per le strade. Servono scarpe comode e polpacci allenati perché Gubbio è tutta in salita, ma una volta in cima si viene ripagati di ogni fatica.

Una giornata a Gubbio può essere anche solo il semplice girovagare per le vie, comprando qualche souvenir e lasciandosi incantare dalla meraviglia attorno. Quando cala la sera vale la pena tornare in Piazza Grande per godere il magico spettacolo del tramonto da lì e poi fermarsi a cena in uno dei tanti ristoranti tipici. Da non perdere a Gubbio:

  • Funivia del Colle Eletto e Basilica di Sant’Ubaldo
  • Teatro Romano
  • Fontana del Bargello e Palazzo del Bargello
  • Piazza Grande  e Palazzo dei Consoli
  • Chiesa di San Domenico
  • Palazzo Ducale
  • Duomo di Gubbio
Piazza Grande a Gubbio
Piazza Grande a Gubbio

Spello

Spello è un piccolo comune con poco più di 8.000 abitanti in provincia di Perugia, famoso per le sue infiorate e per il Concorso Finestre, Balconi e Vicoli fioriti. Si può scoprire Spello seguendo il percorso consigliato dai cartelli del centro storico. Durante la passeggiata si incontrano innumerevoli vicoli che sembrano dipinti. Fiori ovunque, vasi colorati e decori floreali sono presenti in ogni via. Spello è una passeggiata nel mondo delle favole, non c’è altro modo per definirla!

Spoleto

Nello stesso giorno della visita a Spello si può andare anche a Spoleto che è poco distante. Con una lunga e impegnativa passeggiata è possibile visitare il centro storico con il Duomo di Spoleto e la sua meravigliosa Piazza, e la Rocca albornoziana, da cui si può ammirare un panorama che lascia senza parole.

Piazza del Duomo a Spoleto
Piazza del Duomo a Spoleto

Questo itinerario è dedicato a chi ha poco tempo e indica cosa fare e vedere in Umbria in tre giorni. Con più tempo a disposizione si può vedere molto di più, tra borghi e natura in questa splendida Regione italiana.

.

Altri post che potrebbero interessarti

3 commenti

Claudia 13/01/2023 - 09:33

Mi manca da vedere solamente Spello, ma abitando abbastanza vicino all’Umbria ogni occasione è buona per tornarci!

Rispondi
Eliana 15/01/2023 - 10:51

Sono stata in Umbria l’estate scorsa e ho visitato tutte le città tranne Perugia e Spello: un motivo in più per tornare e scoprire queste magnifiche mete. L’Umbria è una regione di cui ci si innamora!

Rispondi
Teresa 23/01/2023 - 16:19

Meraviglie d’Umbria! Conosco tutte le cittadine che consigli, meno Gubbio, dove spero di andare in maggio, per la tradizionale festa dei ceri.

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR