Home Blogging Cosa sono e a cosa servono i plugin di WordPress
Schermata con plugin di WordPress, foto di Webaroo su Unsplash

Cosa sono e a cosa servono i plugin di WordPress

18 commenti

WordPress è una piattaforma flessibile e leggera, perfetta per caricare velocemente gli articoli. I blogger e i creatori di siti internet possono aggiungere ulteriori funzionalità attraverso plugin pensati per utilizzi specifici, come moduli di contatto o i pulsanti di condivisione sui social network.

Cosa sono i plugin di WordPress

In informatica i plugin sono programmi creati per estendere le funzionalità di base di un altro programma. In particolare i plugin di WordPress sono il modo utilizzato per aggiungere funzionalità alla piattaforma che fa funzionare il blog o un sito internet.

Il codice di base di WordPress è infatti molto snello proprio per poter creare siti leggeri e flessibili, mentre i plugin servono per personalizzarli e adattarli a esigenze specifiche. Nel caso dei blog su WordPress, i moduli di iscrizione alla newsletter, i widget per visualizzare le immagini di Instagram e i pulsanti in fondo ai post per condividere gli articoli sui social network sono tutte caratteristiche che vengono gestite attraverso i plugin.

I plugin possono aggiungere semplici funzionalità oppure essere dei programmi molto complessi come Woocommerce che serve a gestire gli e-commerce su WordPress, al quale possono appoggiarsi ulteriori plugin.

Come gestire i plugin su WordPress

I plugin su WordPress si gestiscono dalla barra laterale del pannello di amministrazione a cui si accede dall’URL https://miosito/wp-admin se non è stato modificato l’indirizzo predefinito.

Plugin di WordPress sulla barra laterale del pannello di amministrazione

Plugin installati

Dal menu ‘Plugin installati’ è possibile vedere i plugin già caricati su WordPress, compresi quelli ancora da attivare. Da questa schermata si possono anche modificare le impostazioni dei singoli plugin.

Aggiungi nuovo

Per aggiungere un plugin automaticamente da WordPress è possibile cercare e installare i plugin dal menu ‘Aggiungi nuovo’. Dalla stessa pagina è possibile anche caricare in formato zip plugin non presenti nel repository di WordPress.org.

Editor del plugin

La funzione ‘Editor del plugin’ serve a modificare manualmente il codice dei plugin direttamente dal pannello di amministrazione di WordPress. Tale attività è sconsigliata perché può creare incompatibilità che possono creare problemi al blog e inoltre le modifiche potrebbero andare perse in caso di aggiornamenti.

Il repository dei plugin di WordPress

Ogni programmatore può creare plugin di WordPress in quanto il codice è open source, ovvero non protetto da copyright e liberamente modificabile. La fonte ufficiale per i plugin di WordPress è il repository di WordPress.org nel quale è possibile ricercare i plugin attraverso parole chiave che descrivono le sue funzionalità. Per esempio una ricerca con “feed Instagram” restituisce tutti i plugin in grado di visualizzare le immagini del feed di Instagram sul blog, come ‘Smash Balloon Instagram Feed’.

Parliamo di questo argomento anche sul corso di blogging Blogstart 🚀. Iscriviti subito per imparare a far crescere il tuo blog o crearne uno nuovo da zero!

📌 Salva questo post su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

18 commenti

Valentina 18/05/2020 - 17:57

Lunga vita ai plugin di WordPress! Alcuni di essi sono davvero fondamentali per poter gestire in modo semplice ed efficace alcune funzionalità del sito!

Rispondi
teresa 19/05/2020 - 18:11

I plugin sono davvero molto d’aiuto nel gestire un blog; meno male che ci sono!

Rispondi
Margherita 19/05/2020 - 20:16

I plugin di WordPress sono la cosa più bella, dopo l’invenzione della cioccolata!!!!! Scherzi a parte, articolo molto utile a chiarire anche alcuni aspetti secondari dell’installazione. Io sto iniziando da poco, ma sono davvero preziosi per un blog!

Rispondi
Annalisa Trevaligie-Travelblog 20/05/2020 - 12:26

Adoiro questa nuova rubrica. Essendo autodidatta e completamente a digiuno di informatica, ho dovuto imparare a mie spese le basilari azioni di wordpress. Non è stato semplice. Ben vengano articolo del genere, che possano aiutare chi è alle prime armi.

Rispondi
ANTONELLA MAIOCCHI 20/05/2020 - 13:40

Come sempre un articolo tecnico molto utile soprattutto per che come me non ha molta dimestichezza con programmi e linguaggi.

Rispondi
Viola 20/05/2020 - 17:38

Trovo che questo articolo sia super interessante per chi si approccia al mondo del blog! Ottimo lavoro 🙂

Rispondi
Elisa 20/05/2020 - 17:43

Sarebbe super interessante un articolo sui plugin da avere assolutamente per una gestione efficace del blog 🙂

Rispondi
Simona 20/05/2020 - 18:52

Se non fosse per i plugin credo che io darei di matto. Ormai con quelli giusti si riesce a fare davvero metà del lavoro. Una vera manna dal cielo per me!

Rispondi
Carmen 20/05/2020 - 19:58

Come sempre la formazione è importantissima! Grazie per questi consigli e chiarificazioni. Li trovo molto utili.

Rispondi
Arianna 20/05/2020 - 22:12

Molto utile questo articolo sui plugin, fondamentali non troppi per non appesantire il blog ma molti sono davvero risolutivi!

Rispondi
Raffaella 21/05/2020 - 22:26

Ottimi i plug in, ma non devono diventare troppi o rischiano di rallentare il blog o addirittura andare in conflitto. Io ho sempre paura quando ne installo uno nuovo. Anche se devo dire che alcuni mi hanno davvero risolto la vita.

Rispondi
Matilde 22/05/2020 - 12:03

Molto utile anche per me questo articolo, anche per la chiarezza con cui è scritto…molte volte mi preoccupo essenzialmente di ciò che scrivo, del contenuto o delle immagini, senza considerare gli aspetti più tecnici dei quali mi intendo poco… ora non mi resta che mettere in pratica i vostri consigli!

Rispondi
Sara 22/05/2020 - 19:43

Ho il blog da qualche anno e conosco i plugin, specialmente quelli di wordpress. Ma faccio sempre una gran confusione, perchè mi piace molto provarli!

Rispondi
Cristina 23/05/2020 - 11:10

Senza i plug in sarei persa..odio lavorare sul codice e non ne sono per nulla capace!

Rispondi
Serena 24/05/2020 - 08:27

Per un’audididatta come me questi post sono preziosi! Ho sempre utilizzato solo i plug-in di default, ma le potenzialità di miglioramento di un blog usando i plug in giusti sono infinite!

Rispondi
Serena 24/05/2020 - 08:28

*autodidatta, correttore dispettoso!?

Rispondi
Sara 24/05/2020 - 10:58

I plugin sono davvero necessari per la corretta gestione di un blog da parte di chi non sa mettere mano al codice. Li uso anche io, anche se cerco di usarne giusto il minimo indispensabile per non rallentare un sito che è già lento di suo.

Rispondi
Lucia 26/05/2020 - 14:43

Ho letto con molto interesse questo articolo e mi è stato utile per migliorare il mio blog. Molte cose non le sapevo! Grazie

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR