Home CommunityBlogger Federica di Io viaggio così
Federica Gobbi di Io viaggio così

Federica di Io viaggio così

0 commento

Nel suo blog Io viaggio così, Federica racconta della sua città Piacenza e di viaggi in compagnia del suo compagno Andrea. Tra weekend in moto e visite ai musei, Federica non sta un attimo ferma e in questa intervista ci racconta il suo stile di viaggio.

Con chi viaggi di solito?

Da quando ho aperto il blog insieme ad Andrea, il mio compagno di vita e (dis)avventure, viaggio prevalentemente in coppia. Fin da piccola grazie alla mia famiglia, ho avuto la possibilità di viaggiare tanto, soprattutto in Europa. Ero abituata a viaggiare in famiglia, anche con cagnolina al seguito. Più avanti ho provato a viaggiare da sola, ma devo ammettere che non fa per me. Amo condividere i viaggio con qualcuno. Ho provato anche a viaggiare con amici, ma per brevissimi viaggi.

Non appena ho trovato il compagno perfetto, Andrea, abbiamo fin da subito testato la nostra relazione anche in viaggio. E da quel momento ho capito che viaggiare in coppia è l’ideale per me poichè mi permette libertà e condivisione allo stesso tempo. Amo viaggiare in coppia e lo preferisco ai viaggi di gruppo. Avendo ben le idee chiare su ciò che voglio fare in viaggio, so di non essere molto diplomatica e rischierei di scontrarmi. Ma, mai dire mai..

Da pochissimo, invece, abbiamo adottato una cagnolina. Ha già avuto il suo battesimo in viaggio, dimostrandosi una vera viaggiatrice. È stato un breve weekend, ma ci ha permesso di prendere le misure e le giuste attenzioni per la nostra nuova arrivata. Da quest’anno oltre ai viaggi in coppia proveremo sicuramente i viaggi con la nostra pelosetta!

Federica Gobbi di Io viaggio così

Qual è il tuo stile di viaggio?

Sono una viaggiatrice abbastanza adattabile. Il viaggio e tutte le sue sfumature mi affascinano da sempre e di conseguenza, basta viaggiare che sono felice! Se devo essere sincera potrei definirmi più da valigia che da zaino. Con questo non significa che ami viaggiare comoda. Semplicemente i viaggi che faccio insieme al mio compagno, sono per lo più in auto o moto. La valigia mi permette di avere sempre con me tutto il necessario.

Devo ammettere che con il tempo i miei bagagli si sono ridimensionati, merito anche dei viaggi in moto e dei voli low cost! Quando ero ancora una viaggiatrice alle prime armi, ricordo che facevo fatica a lasciare a casa certe comodità. Ora invece, mi rendo conto che in valigia ho giusto l’essenziale.

Con Andrea stiamo cercando di provare tante tipologie di viaggio così da poter poi preferire quelle che più ci si addicono. Viaggiamo in auto molto spesso poiché ci permette più libertà nella configurazione vera e propria del viaggio. Ci piace viaggiare in moto, soprattutto se nel weekend. E in moto si sa… si viaggia leggeri!

Quando le mete sono lontane, viaggiamo in aereo. Ho un po’ paura, ma fondamentalmente è un mezzo davvero molto comodo. Nei nostri sogni ci sono anche un paio di viaggi un po’ più all’avventura. Cammini e viaggi zaino in spalla. Giusto per uscire dalla nostra comfort zone.

Cosa non può mancare nel tuo bagaglio?

Fare i bagagli mi piace tantissimo, poichè inizio già ad assaporare i viaggio! E come dicevo prima, da diversi anni cerco di fare una vera e propria scrematura quando preparo i bagagli. Questo per far sì di non portare “trentordici” vestiti che poi non metto e appesantire inutilmente la valigia.

Nonostante ciò ci sono tante cose che per me sono essenziali. In realtà ce n’è una che risulterà buffa e forse assurda, ma per me davvero indispensabile. Nel mio bagaglio non può mancare il phon! Sembrerà strano, ma non sono proprio ancora riuscita a farne a meno. Anche in moto, dove lo spazio è poco, mi porto sempre quello piccolino, dotato rigorosamente di diffusore. Avendo i capelli ricci trovo sia impossibile non poterli asciugare per bene senza rischiare di essere scambiata per un leoncino. Di conseguenza phon e diffusore sono in cima alla top list!

Passando ad altro, di sicuro non possono mancare gli strumenti che mi permettono di immortalare i momenti più belli come cellulare, fotocamera e GoPro. Ho una passione sfrenata per le foto (non sono assolutamente fotografa o brava nel fotografare) e i video. Mi permettono di raccontare ciò che ho visto e vissuto. Infine nel mio zaino non mancano mai un powerbank, una borraccia e qualche snack.

Qual è la destinazione dei tuoi sogni?

Aiuto! Questa è una domanda difficilissima per me. Ci sono purtroppo ancora tantissimi viaggi che sogno di fare da una vita. Così su due piedi direi: Cina, Giappone, America, Islanda, Paesi nordici, Australia e potrei andare avanti all’infinito!

Se proprio dovessi sceglierne uno, direi senz’altro l’Africa. Da tanto tempo mi piacerebbe fare un viaggio con annesso safari in Namibia o Kenya. Deve essere qualcosa di spettacolare e mi affascina tanto. In realtà era tutto programmato per il 2021, ma poi è arrivato il Covid a rovinare i miei piani e di conseguenza è stato tutto posticipato a data da destinarsi.

In Africa sono già stata con Andrea un anno fa. Siamo stati in Marocco: il nostro primo viaggio insieme fuori dall’Europa. Non è che non lo considero come Africa, anzi! Semplicemente vorrei vivere l’Africa un po’ meno turistica. Il safari in Namibia lo sogno da tanto proprio perché mi porterebbe a vedere colori, natura, animali che attualmente ho visto solo in documentari. In Marocco ho per la prima volta visto il deserto e già questo mi è bastato per emozionarmi come una bambina. Ora aspetto solo di vivere la savana vera.

Federica Gobbi di Io viaggio così

Cosa hai imparato dai tuoi viaggi?

Si dice che ogni viaggio che facciamo ci lasci sempre qualcosa. Per me ogni viaggio fatto ha sicuramente lasciato un tratto indelebile. La prima cosa che mi ha insegnato il viaggiare è sicuramente stata l’adattarsi. Lo spirito di adattamento è sicuramente qualcosa che uno ha o non ha, ma viaggiando mi sono resa conto di essermi sempre messa in gioco anche quando le situazioni erano difficili.

Viaggiare mi ha permesso di essere più elastica (e io sono una quadrata per natura… chi mi conosce lo sa bene!) e duttile. Cose non da poco! Inoltre scoprendo nuovi luoghi, nuove culture, conoscendo persone, mi ha aperto la mente. Da ogni viaggio che faccio torno sempre più completa, arricchita e allo stesso tempo cambiata in senso buono.

E tutto ciò non mi succede solo quando visito luoghi lontani, anzi! Mi è successo anche in Italia, facendo conoscenza con persone di diversa età. Parlando con loro, sentire raccontare storie e aneddoti non ha fatto altro che io imparassi cose nuove e aprissi la mia mente, i miei pensieri. A volte ho persino cambiato idea su certe mie convinzioni.

Banalmente è capitato che tornassi a casa conoscendo anche qualche parola straniera. Io di mio, già adoro le lingue straniere e non appena possibile mi tuffo sempre nei libri per scoprirne di nuove. Mi affascinano molto quelle che non hanno il nostro stesso alfabeto, per esempio. Il viaggio fatto in Marocco, mi ha davvero elettrizzata sotto questo aspetto. Viaggiare per me è un continuo arricchimento del proprio bagaglio personale!

➜ Trovi gli articoli scritti da Federica sul magazine Travel Blogger Italiane sulla pagina autrice, mentre per scoprire meglio Piacenza o le sue prossime destinazioni non dimenticarti di visitare il suo blog.

.

Altri post che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Travel Blogger Italiane a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy